Anche Eto'o nei guai col fisco spagnolo: chiesti 10 anni di carcere

Il camerunense avrebbe evaso 3,8 milioni di tasse mentre era al Barcellona, ora rischia una condanna durissima: oltre al carcere, chiesta una multa di 14 milioni di euro.

294 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un altro calciatore famoso è finito nel mirino della giustizia spagnola, dopo i casi che hanno visto coinvolti Messi e Neymar. L'Agencia Tributaria, al termine una lunga indagine su Samuel Eto'o, ha chiesto una durissima condanna per il 35 enne capitano dell'Antalyaspor: 10 anni di carcere e una multa di ben 14 milioni di euro.

Eto'o e Messi insieme nel Barcellona

Eto'o, che ha militato nel Barcellona dal 2004 al 2009, è accusato di aver evaso 3,8 milioni di euro al fisco spagnolo. D'accordo col suo agente José Maria Mesalles, avrebbe messo a punto una rete di aziende di copertura in Spagna e in Ungheria per pagare meno tasse sui diritti di immagine, in particolare quelli che gli assicurava la Puma.

Un'immagine recente di Samuel Eto'o alla Bocelli and Zanetti Night

Le sanzioni chieste dall'Agencia nei confronti del giocatore sono particolarmente elevate perché Eto'o, a differenza di altri giocatori coinvolti in casi simili, non ha restituito il denaro che è accusato di aver sottratto e di conseguenza non può usufruire delle circostanze attenuanti che consentirebbero di ridurre la pena. Come ha fatto Leo Messi nei confronti del padre, infatti, l'attaccante ha sempre sostenuto di essersi limitato a giocare a calcio, mentre gli affari economici erano nelle mani di Mesalles. Le indagini sono andate per le lunghe anche a causa della querela presentata dallo stesso Eto'o contro il proprio agente, accusato di aver investito il suo denaro senza consenso e in modo fraudolento, mentre Mesalles da parte sua sostiene che il giocatore era perfettamente a conoscenza di tutti i movimenti.

Eto'o all'Inter ha vinto uno scudetto, una Champions e un Mondiale per club

Samuel Eto'o, che a Barcellona ha vinto tre volte la Liga e due la Champions League, nel 2009 era passato all'Inter con Mourinho. Dal 2011 ha giocato nell'Anzhi, nel Chelsea, nell'Everton e, dopo essere transitato nella Sampdoria, ora è in Turchia all'Antalyaspor.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.