Spettacolo Borussia Dortmund: Reus torna 185 giorni dopo e fa 2 gol

Oltre alle due reti Marco ha provocato un autogol e servito un assist. Serata perfetta per il Borussia Dortmund che entra nella storia: mai tanti gol in Champions

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Il boato di San Siro quando, nel 2003, Inzaghi segnò all’ultimo secondo contro l’Ajax, permettendo al Milan di passare il turno in Champions League. Anche se non eravate presenti lo potete immaginare. Forse perfino sentire tanto era forte. Ieri, al 32’ del primo tempo di Borussia Dortmund-Legia, Marco Reus ha segnato il gol del 5-2. Non un gol particolarmente importante, ma il boato della Gelbe Wand è stato forte quasi quanto quello di San Siro. 185 giorni dopo l’ultima partita Marco è tornato in campo. E ha segnato. Due gol. Oltre ad aver provocato un’autorete e servito un assist.

Recupero

Il 21 maggio 2016 Reus disputò la sua ultima partita. Poi è stato bloccato dai problemi muscolari a inguine e adduttori che ne hanno impedito anche la partecipazione agli Europei. Già nel week-end, nella gara di sabato contro il Bayern Monaco, in molti lo davano in campo. Poi però Tuchel non ha voluto rischiare. Marco però stava bene, al punto che ieri ha giocato tutti e 90’.

Essere rimasto in campo per tutta la partita mi fa indubbiamente bene e mi dà morale.

Al 93’ Marco ha provocato l’autogol di Rzezniczak, che ha fissato il risultato sull’8-4, facendola diventare la gara con più gol di sempre in Champions, superando Monaco- Deportivo La Coruna che nel 2003 finì 8-3.

Mi farò firmare la maglia da tutti e poi le troverò un posto d’onore a casa.

Finalmente è tornato Marco. In Germania se ne sono subito accorti tutti. Per i titoli dei giornali di oggi, ma ancor prima per il boato rabbioso della Gelbe Wand.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.