Bayern Monaco, Rummenigge è furioso: ora si dà la caccia al Lipsia

Rummenigge dichiara guerra al Lipsia, attualmente capolista della Bundesliga: "Alzeremo la pressione su di voi". La Champions League ora passa in secondo piano.

444 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ora è guerra. Sportiva, s’intende. Ma pur sempre guerra. Il Lipsia capolista non può essere accettato. Non dai puristi del calcio e nemmeno dai dominatori della Bundesliga. Il Bayern Monaco, dunque, non può accettare di vedere la squadra controllata dalla Red Bull in testa alla classifica. L’orgoglio dei bavaresi gli spinge ad essere sempre i migliori di tutti. Figuriamoci di una neopromossa. Il Bayern deve giocare in Champions League, vero obiettivo stagionale, nonostante questo però Rummenigge, una volta tanto, sembra dare priorità al campionato:

La partita più importante della settimana è quella di sabato. Daremo la caccia al Lipsia a partire da subito. Vogliamo tornare immediatamente in testa. Da sabato si comincia.

Riscossa

A Rummenigge, uno abituato a vincere prima da giocatore e ora da dirigente, l’attuale situazione non piace affatto. Non può piacere. Nonostante questo però riconosce i meriti del Lipsia:

Bisogna ammettere che stanno facendo bene. Evidentemente hanno fatto tante cose nel modo giusto, al contrario di altri. Non si diventa capolista per caso.

Il piano di battaglia è chiaro:

Ora sta alle squadre considerate superiori come Bayern e Dortmund alzare la pressione sul Lipsia. Nelle prossime settimane, nei prossimi mesi, lo faremo, poi vedremo chi sarà avanti al termine della corsa. Ancelotti? Siamo soddisfatti di lui, è un grande allenatore. Solo per una sconfitta non si può iniziare a dire cazzate. 

Il Lipsia è avvertito. La caccia è aperta. Ora è guerra. Sportiva, s’intende.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.