Ibrahimovic, 11esimo Pallone d'Oro svedese e statua a Stoccolma

L'attaccante del Manchester United che sta faticando in Premier League e in Europa League con i Red Devils, conquista tutto in patria: 11° Pallone d'Oro.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

In Svezia l'amore per Zlatan Ibrahimovic resiste al potere del tempo, quel tempo che invece sembra aver colpito l'attaccante. L'avventura con il Manchester United non sta andando come previsto: 6° posizione in classifica e 9 punti dalla vetta in Premier League, 2 sconfitte e 3° posizione nel girone di Europa League. Anche i numeri personali non fanno sorridere: "solamente" otto gol in diciassette presenze, ma soprattutto un digiuno interrotto con la doppietta allo Swansea, durato quasi due mesi. Numeri che evidentemente contano poco in patria, dove Zlatan ha vinto il suo undicesimo Pallone d'Oro svedese.

Zlatan profeta in patria

Conoscesse il detto, probabilmente affermerebbe "Nemo no, ma Zlatan è propheta in patria". Si farebbe fatica anche a negare l'evidenza: dominio assoluto di Ibrahimovic che fatta eccezione per il 2006 in cui vinse Fredrick Ljungberg, è premiato ininterrottamente dal 2005. Il trofeo è assegnato dalla federazione svedese e dal quotidiano Aftonbladet al miglior calciatore svedese nell'anno solare. Probabilmente decisiva in questo caso la seconda parte di stagione con il Paris Saint Germain con 32 gol in 29 partite da gennaio 2016.

La scorsa stagione sono riuscito a portare la Svezia agli Europei e segnare 50 gol in una stagione, sono soddisfatto, direi che è andato molto bene.

Ha dichiarato Zlatan Ibrahimovic, che ha ricevuto i complimenti anche da David Beckham, suo compagno ai tempi del Paris Saint Germain e altro raro esemplare di profeta in patria.

Una brava persona e un ottimo calciatore, è stato un piacere giocare con te. Hai una grande passione e amore per il calcio, una mentalità vincente e competitiva in ogni occasione, che si tratti di allenamento, campionato o nazionale. Sono molto contento che giochi per il Manchester United.

Paris Saint Germain
Zlatan Ibrahimovic e David Beckham compagni di squadra al Psg

Zlatan pigliatutto

Non solamente il Guldbollen (così è chiamato il Pallone d'Oro svedese), ma anche una statua eretta a immagine e somiglianza di Zlatan Ibrahimovic davanti alla Friends Arena di Stoccolma, dove l'attaccante segnò lo storico gol in rovesciata da 30 metri nell'amichevole contro l'Inghilterra. 

Svezia-Inghilterra
Esultanza di Ibrahimovic dopo il gol in rovesciata nell'amichevole contro l'Inghilterra a Stoccolma

Ho lavorato duro 15 anni con la maglia della Nazionale e 20 con le diverse maglie dei club. Solitamente queste cose si fanno dopo la morte, io però sono ancora vivo ed è fantastico pensare che questa statua ci sarà anche quando sarò morto.

Ha dichiarato Zlatan Ibrahimovic con il trofeo in una mano e la miniatura della statua che verrà eretta, nell'altra.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.