Sconfitta a chi? Ecco le quattro squadre imbattute in campionato

Due squadre tedesche, una spagnola e un'inglese: in Europa sono rimaste solo quattro squadre che in campionato non sanno cosa significhi perdere.

Il Lipsia primo in classifica

99 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un altro turno di campionato è oramai alle spalle e tra big match entusiasmanti e cambi di posizione in classifica, sono solo quattro le squadre rimaste imbattute . Stiamo parlando di Hoffenheim, Lipsia, Tottenham e Real Madrid, protagoniste, ognuna a modo loro, di un weekend davvero inusuale. La Bundesliga è l'unica delle principali leghe europee ad annoverare due delle quattro fortunate tra le proprie fila. Da una parte il sorprendente Lipsia, la neopromossa che sta facendo concorrenza al Bayern Monaco.

Proprio i bavaresi, che a Dortmund hanno subito la loro prima sconfitta in campionato, si sono visti superare in classifica e sono scivolati al secondo posto a 3 lunghezze dai più odiati di Germania. Sì, perché il Lipsia, fondato nel 2009 dalla Red Bull, è considerato il perfetto esempio del calcio moderno e commerciale, una squadra senza storia e tradizione in mano a una proprietà che pensa solo a fare business. Grazie alla vittoria per 2-3 sul Leverkusen, la nuova capoLipsia può sperare davvero di vivere una stagione da sogno e dare del filo da torcere ai campioni in carica. 

Dall'altra parte invece troviamo inaspettatamente l'Hoffenheim del giovanissimo Nagelsmann. Il manager classe '87 sta guidando la squadra in uno dei migliori inizi di stagione della sua storia, ecco perché ha sorpreso che sabato abbia pareggiato contro il fanalino di coda Amburgo, ancora a secco di vittorie in campionato. 

In Premier League invece troviamo il Tottenham, protagonista di una delle partite più entusiasmanti del weekend. A White Hart Lane nel derby contro il West Ham, gli Spurs fino all'89° si trovavano in svantaggio per 2-1. Grazie a una doppietta di Harry Kane, la squadra di Pochettino è riuscita a ribaltare il risultato nel giro di tre minuti e portare a casa un'insperata vittoria. E l'imbattibilità regge ancora. 

Per ultima il Real Madrid di Zinedine Zidane, capace di travolgere 0-3 l'Atletico Madrid nell'ultimo derby della storia al Calderon. Protagonista assoluto Cristiano Ronaldo, autore di una straordinaria tripletta che gli ha permesso di superare Alfredo Di Stefano come miglior marcatore di tutti i tempi nei derby di Madrid. Approfittando del pareggio del Barcellona, le merengues sono riuscite ad allungare in classifica sui rivali blaugrana (+4). Inoltre, insieme al Lipsia, il Real è stata l'unica compagine in grado di segnare in tutte le partite disputate.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.