Champions League, Psg senza Aurier perché condannato

Il difensore ivoriano non sarà disponibile contro l'Arsenal: il Ministero degli Interni inglese gli ha negato il visto d'entrata perché condannato in primo grado.

Difensore Psg

622 condivisioni 0 commenti

di

Share

Niente Arsenal per Serge Aurier. Il difensore ivoriano del Paris Saint Germain non sarà della partita che con tutta probabilità deciderà l'ordine di arrivo del Girone A di Champions League. Aurier non se la potrà prendere né con l'allenatore Emery né tantomeno con qualche guaio muscolare, l'indisponibilità è causata da organi di giustizia. Nello specifico il Ministero degli Interni inglese che ha negato all'ivoriano il visto d'ingresso nel Regno Unito.

Difensore Psg
Il difensore ivoriano del Paris Saint Germain, Serge Aurier

Oltre alla decisione, a fare infuriare Paris Saint-Germain e Uefa sono stati modi e tempi della comunicazione. Il Ministero inglese ha comunicato il divieto solamente alle 14 di martedì, poco prima che la squadra francese prendesse il volo per Londra dove oggi è previsto il match contro l'Arsenal. Serge Aurier era stato condannato lo scorso settembre a due mesi di prigione, 600 € di multa e 1500 € di spese processuali con l'accusa di insulti, oltraggio a pubblico ufficiale e violenze leggere ad alcuni agenti di polizia: fatti avvenuti lo scorso 30 maggio. Il Psg si era adoperato immediatamente e il 21 ottobre aveva ottenuto il permesso di entrare in Inghilterra per motivi sportivi, 3 giorni dopo aver inviato tutto il materiale utile per la richiesta. 

Successivamente, il 16 novembre il visto era stato negato per la condanna in primo grado, con i francesi e l'Uefa a cercare di far valere il ricorso in appello presentato, e dunque la presunzione di innocenza. Evidentemente però serviti a poco. 

Per colpa di un preoccupante dietro-front da parte delle autorità inglesi, Serge Aurier non è convocato per la sfida contro l'Arsenal. Ci rammarichiamo per questa decisione incomprensibile che mina il corretto svolgimento di questa competizione.

Il riassunto del comunicato pubblicato sul sito ufficiale del Paris Saint Germain nel pomeriggio. Dove si può leggere anche come l'Uefa si è sia schierata in favore del club francese, ma il tentativo è risultato vano.

Paris Saint Germain
Serge Aurier e Zlatan Ibrahimovic, ex compagni di squadra al Paris Saint Germain

Non è la prima volta che Serge Aurier finisce agli onori della cronaca per fatti tutt'altro che positivi. Il difensore francese l'anno scorso si era reso involontariamente protagonisti di uno scandalo social, su Periscope aveva insultato pesantemente Ibrahimovic e Blanc, in quel momento suo compagno di squadra e suo allenatore, criticando anche Sirigu.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.