Puskás Award 2016: la lista dei 10 finalisti stilata dalla Fifa

Il premio che sarà consegnato il 9 gennaio 2017 vede sfidarsi tra loro 10 fantastiche realizzazioni. Tra le tante, quelle degli assi del Barcellona Messi e Neymar.

I nomi dei 10 candidati per la vittoria del Puskás Award

519 condivisioni 0 commenti

di

Share

La FIFA ha stilato i nomi dei 10 candidati per la vittoria del Puskás Award, il noto premio che designa il gol più bello dell’anno. Il riconoscimento, che prende in considerazione i gol realizzati nel periodo compreso tra il 30 settembre 2015 e il 30 settembre 2016, è stato fondato nel 2009 e deve il proprio nome all’ex attaccante ungherese del Real Madrid Ferenc Puskás. Il vincitore sarà premiato nella cerimonia di Zurigo il 9 gennaio 2017 grazie alla votazione online iniziata quest’oggi e con scadenza fissata per lo stesso giorno della premiazione.

Tra i 10 finalisti spiccano su tutti i nomi dei due attaccanti blaugrana Neymar e Lionel Messi, che solo un anno fa si classificò secondo dietro al vincitore Wendell Lira. Nella lista non compare nessun italiano a differenza dello scorso anno, quando il centrocampista della Roma Alessandro Florenzi salì sul gradino più basso del podio grazie al gol da metà campo in occasione del match di Champions League contro il Barcellona. Andiamo a vedere i dieci finalisti:

Mario Gaspar

Il difensore spagnolo classe ‘90 conclude a rete al 71’ del secondo tempo con una mezza rovesciata su assist del connazionale Fabregas nell’amichevole giocata contro l’Inghilterra.

Hlompho Kekana

Il centrocampista della Nazionale Sudafricana ruba palla e realizza il gol del momentaneo vantaggio con una bordata da centrocampo che si insacca in rete sorprendendo il portiere camerunense. Una rete simile a quella di Florenzi dello scorso anno.

Marlone

Nella sfida di Copa Libertadores contro il Cobresal, il centrocampista del Corinthians ha siglato due delle sei reti complessive. Un grandissimo stop di petto e una deliziosa mezza rovesciata che ha permesso al brasiliano di realizzare una doppietta personale.

Lionel Messi

La Pulce non è nuova a queste giocate. Contro gli Stati Uniti realizza il gol del 2-0 con una punizione fantastica che finisce sotto il sette. Rete che lo proclama miglior marcatore di sempre della nazionale argentina superando Batistuta.

Neymar

Il bomber del Barcellona fa doppietta contro il Villarreal e lo fa in grande stile. Controlla la palla, si libera del difensore con un sombrero e la piazza in rete con un gran destro.

Saul Niguez

Il centrocampista dell’Atletico Madrid realizza un vero e proprio capolavoro nella semifinale di Champions League contro il Bayern Monaco. Dribbla tutta la difesa tedesca e conclude con un tiro a giro sul palo più lontano. Neuer si tuffa ma non ci arriva.

Hal-Robson Kanu

Nel quarto di finale di Euro16 l’attaccante gallese cerca e trova il gol con un giocata straordinaria. Sterzata pazzesca con un colpo di tacco ad evitare Fellaini e tiro che finisce in rete alle spalle di Courtois. Una rete storica che permette ai gallesi di approvare per la prima volta nella loro storia in semifinale di un Europeo.

Daniuska Rodriguez

La venezuelana salta le dirette avversarie con dei dribbling pazzeschi e fa partire un missile terra area che finisce in rete.

Simon Skrabb

Il finlandese centrocampista del Gefle sigla la rete dell’1-0 con un colpo dello scorpione magistrale contro la squadra dell’Atvidaberg nella partita valida per il massimo campionato svedese.

Mohd Faiz Subri

Una punizione assurda, simile a quelle che batteva Roberto Carlos. L’attaccante del Penang ha disegnato una traiettoria imprendibile con l’esterno destro sorprendendo il portiere avversario e tutti gli spettatori presenti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.