Diego Costa, adesso il Chelsea teme l'Atletico Madrid e preme per il rinnovo

Il contratto dell'attaccante scade nel 2019, ma Conte ha convinto Abramovich a trattare il rinnovo per anticipare le mosse degli spagnoli, che sperano in uno sconto Fifa.

Diego Costa

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

I vecchi amori a volte ritornano. Diego Costa e l'Atlético Madrid ci hanno messo un po' ad amarsi, ma da allora il sentimento sembra non essersi mai spento del tutto. L'attaccante era arrivato ai Colchoneros nel 2010, ma 6 reti in un anno e mezzo non avevano fatto scoccare la scintilla, tanto che l'ispano-brasiliano fu spedito in prestito al Rayo. 10 reti in 16 match gli riguadagnarono la maglia biancorossa, con la quale in due stagioni segnò 56 gol, contribuendo pesantemente alla conquista di una Liga, di una Supercoppa Uefa e di una Coppa di Spagna.

A quel punto, era l'estate del 2014, a Madrid atterrò Abramovich che, staccando un assegno da 38 milioni, se lo portò a Londra, al Chelsea di Mourinho. Qui si sa come è andata: 36 gol nelle prime due stagioni, una Premier League e una Coppa di Lega inglese. Ma, complice anche l'ultima annata sottotono dei Blues, quest'estate c'era stato un ritorno di fiamma fra Diego e l'Atletico.

Diego Costa con la maglia dell'Atletico Madrid

La trattativa era talmente avviata da spingere il presidente Cerezo a dichiarare:

Abbiamo già parlato con il giocatore e stiamo lavorando per riportarlo a Madrid. Siamo molto vicini a chiudere l'affare.

Non si andò oltre - e Simeone ripiegò su Gameiro - anche perché Antonio Conte entrò in tackle con la consueta decisione:

Diego Costa è un nostro calciatore, la sua importanza è fondamentale. Resterà con noi.

Diego Costa è il capocannoniere della Premier League e Conte non vuole lasciarselo sfuggire

E, secondo il Mail, proprio Conte, che in questi mesi al Chelsea ha rivitalizzato Hazard e trovato in Costa il finalizzatore perfetto per il suo gioco, nei giorni scorsi ha fatto visita ad Abramovich e l'ha convinto a rinnovare al più presto il contratto col giocatore, che scadrebbe nel 2019. L'Atletico è sotto sanzione Fifa, ma se dovesse ottenere, come spera, uno sconto, il primo obiettivo sarebbe proprio Diego. E l'ex ct non vuole rischiare di perdere il capocannoniere della Premier League.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.