Superlega: Kovac esonerato da Sirci, arriva mister secolo Bernardi

Nel torneo di A1 salta un'altra panchina. Stavolta l'esonero riguarda un top team: Perugia. Il presidente Sirci, dopo aver difeso Kovac, lo ha sostituito con Bernardi.

Lorenzo Bernardi, prima occasione su una panchina prestigiosa in Italia

61 condivisioni 0 commenti

di

Share

Perugia cambia rotta. Fuori Kovac, dentro Bernardi.  Il presidente Gino Sirci ha deciso di cambiare la guida tecnica. Una novità che era nell’aria ma che più volte però il presidente di Perugia aveva smentito, tessendo le lodi del tecnico e invece mettendo sul banco degli imputati i giocatori. Dopo le battute d’arresto nei big match il presidente aveva alzato la voce ma non contro il tecnico.

Sirci, numero 1 della Sir
Sirci, richiama in Italia Bernardi per la sua Perugia

Kovac è la nostra guida e non ha colpe. Alcuni giocatori non stanno mantenendo le aspettative. Contro Modena mi ha deluso Zaytsev: non sembrava lui, noi non ce lo aspettavamo così. Lo “Zar” che abbiamo preso è ben altro giocatore da quello sceso in campo a Modena e pertanto è da lui che mi aspetto molto di più. Noi in attacco dobbiamo dare di più e pensare di non affrettare il rientro di Atanasijevic: è vero che lui è un giocatore fondamentale, ma servirà un po’ di tempo per riaverlo in piena forma.

Anche Bari è stato criticato dopo la partita contro Modena e il numero 1 della Sir conferma un colpo di volley mercato non andato a buon fine.

Bari contro Modena ha faticato ma la squadra di Piazza in battuta è cresciuta moltissimo. Prima di iniziare il campionato eravamo vicinissimi a Colaci ma alla fine è rimasto a Trento.

Radostin Stoytchev, ex Trento
Radostin Stoytchev, trattativa smentita per la panchina di Perugia

Poi altre battute d’arresto in altri incontri con top team e la volontà di Sirci di cambiare. Il nome più ricorrente per la sostituzione di Kovac però era quello del bulgaro Rado Stoytchev. Trattativa saltata, anche se Sirci ha sempre smentito. Rumors hanno indicato nelle richieste del bulgaro, staff e dirigenti, il nodo per cui la trattativa non è andata a buon fine.

Non ho neanche il suo numero. Kovac è un bravo tecnico e con lui risorgeremo. Il meglio deve ancora venire, dobbiamo superare questo momento difficile.

Sirci ha, fino alla scelta di Bernardi, protetto dai media l’allenatore con cui ha vinto qualcosa e raggiunto traguardi di vertice. La promozione dall’A-2 all’A-1 quattro anni e mezzo fa e due finali scudetto.  Kovac nella passata stagione, era arrivato al posto di Castellani e ora quasi nello stesso periodo è stato esonerato. Giovedì la scelta definitiva. Arriva Bernardi: con cui c’era stato un contatto un paio di anni fa.  Lorenzo Bernardi, classe 1968, appartiene alla generazione di fenomeni (eletto miglior giocatore del secolo insieme a Kiraly) e ha vinto sulla panchina dell’Italia i giochi del Mediterraneo del 2009, poi varie esperienze all’estero e in Italia la prima occasione con un top club.

Ora un compito duro, far risalire Perugia. C'è un Atanasijevic in più, recuperato dall'infortunio, ma la squadra ha sempre difeso il suo ex coach.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.