Brandt sta male e rinuncia alla nazionale: DFB avvertita dal papà

Colpito da un virus, il talento del Bayer Leverkusen ha rinunciato alla convocazione in nazionale. Sta così male che la chiamata alla Federcalcio tedesca l'ha fatta il papà.

Julian Brandt ha rinunciato alla convocazione in nazionale a causa di un virus.

572 condivisioni 0 commenti

di

Share

Da piccoli, di tanto in tanto, capita di sentirsi male e di non andare a scuola. Per forza di cose, specie per i minorenni, ad avvertire l’istituto dell’assenza devono essere i genitori. Quando, crescendo, non si è in grado di andare a lavoro serve il certificato medico. Per i calciatori è diverso. Curioso quanto successo a Julian Brandt, talento del Bayer Leverkusen, che per avvertire la DFB che non avrebbe risposto alla convocazione in nazionale ha chiesto al papà di chiamare al posto suo.

Il fatto

Joachim Löw ha gli uomini contati. Julian Draxler, André Schürrle, Antonio Rüdiger, Jerome Boateng e Mesut Özil non sono stati convocati per la partita di domani contro il San Marino. Manuel Neuer ha dato forfait, così come Julian Brandt. Il classe 1996 del Leverkusen, unico Under 20 della storia della Bundesliga ad aver segnato in 6 partite di fila, ha un rapporto particolare con la nazionale. In estate è stato tagliato all’ultimo dalla rosa che ha partecipato agli Europei.

Ora è lui ha dar buca. Julian è stato colpito da un virus allo stomaco. Fin qui nulla di strano. Brandt però sta talmente male che ha deciso di far avvertire il DFB dal padre. Come se fosse un bambino che diserta la scuola. Singolare come situazione. Bisogna però specificare che il signor Brandt è anche il procuratore del ragazzo, era quindi autorizzato a chiamare la DFB. Il precedente resta però curioso. Ma che ci vuoi fare…so ragazzi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.