Van Persie, il sollievo dopo il terrore: "Il mio occhio sta bene"

Dopo il tremendo infortunio durante il match del suo Fenerbahce, il centravanti olandese ha voluto rassicurare tutti sulle condizioni del suo occhio sinistro.

Van Persie

432 condivisioni 0 commenti

di

Share

Di infortuni-horror, purtroppo, è piena la storia del calcio, ma un conto è quando ci si rimette una tibia o una rotula, un conto è quando si rischia di perdere un bulbo oculare. Difficile non restare sconvolti di fronte alle immagini di Robin Van Persie sanguinante da un occhio, dopo il terribile scontro di gioco con Abdulwahid Sissoko durante il match Fenerbache-Akhsiar Belediyespo di domenica sera. E difficile non restare sgomenti di fronte alle voci che volevano il centravanti olandese a rischio di perdere la vista dall'occhio ferito.

Per fortuna, già nella tarda serata di ieri il medico del club turco aveva provveduto a spazzare via le previsioni più fosche, e nel primo pomeriggio di lunedì è stato lo stesso ex Arsenal e United a rassicurare tutti sulle sue condizioni con un post apparso su Instagram:

Vorrei ringraziare tutti voi per le preghiere e gli auguri dopo il mio infortunio di ieri. E un enorme ringraziamento anche allo staff medico che si è preso cura di me. Ho un piccolo taglio sulla palpebra e dopo gli esami in ospedale posso dire che il mio occhio non è stato danneggiato, dunque tutto bene. Sono cose che succedono nel calcio. Nonostante tutto, sono molto contento per la vittoria della squadra. Ora ci concentreremo sul derby. Forza Fener

Solo un taglio alla palpebra, dunque, una diagnosi che assomiglia davvero al minimo della pena, vista la paura dei primi momenti dopo l'impatto con Sissoko. Addirittura, il giocatore potrebbe tornare regolarmente a disposizione del tecnico per il derby del 20 novembre prossimo contro il Galatasaray. Van Persie è approdato a Istanbul dal Manchester United nell'estate 2015 e con il club più popolare della metropoli turca ha disputato 61 gare ufficiali, condite da 27 gol. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.