Da Piqué a Sampaoli, tutti ai piedi di Messi: "È un extraterrestre"

La rimonta contro il Siviglia, ma soprattutto il traguardo dei 500 gol in blaugrana: compagni di squadra, avversari e quotidiani incensano il numero dieci argentino.

1k condivisioni 1 commento

di - | aggiornato

Share

Mostro, extraterreste, santo. C'è un filo rosso che unisce gli appellativi attribuiti a Leo Messi, dopo la vittoria del Barcellona contro il Siviglia: tra compagni di squadra e quotidiani filo-blaugrana, ma soprattutto tra gli avversari, nessuno lo ritiene umano. Merito dell'uno-due che ha permesso ai catalani di rimontare lo svantaggio al Sanchez-Pizjuan: sotto di una rete dopo un quarto d'ora, la Pulce argentina ha prima pareggiato i conti con un colpo da biliardo all'angolino, per poi servire l'assist vincente a Luis Suarez per il definitivo 2-1.

Ma è soprattutto il record, l'ennesimo, raggiunto con il Barça a scatenare la pioggia di attestati di venerazione quasi mistica per Messi: ora sono 500 i gol realizzati dal numero 10 argentino con il club culé, un traguardo mai raggiunto da nessuno dei tantissimi campioni che hanno vestito la casacca azulgrana.

Numeri spaventosi per chi compirà 30 anni solamente il prossimo giugno e che in casa può esibire già cinque Palloni d'Oro. Per il compagno di squadra e amico fraterno Gerard Piqué, come esclamato su Twitter, ne avrebbe dovuti vincere molti di più:

Se il Pallone d'Oro viene assegnato al migliore giocatore del mondo, Leo lo avrebbe dovuto ottenere ogni anno a partire dal 2009. Altro livello.

Più o meno quello che, alla vigilia del match contro il Barça, aveva dichiarato il tecnico del Siviglia Jorge Sampaoli:

Dovrebbero istituire due Palloni d’Oro ogni anno, uno per lui e l’altro per gli altri. È il migliore del mondo.

La prima pagina di Sport: per il quotidiano catalano, Leo è in odore di santità

Un elogio per nulla sporcato, anzi ancora più convinto, anche dopo aver perso proprio per mano del fuoriclasse di Rosario:

Messi è un giocatore di classe mondiale, che a volte ti permette di essere frenato e altre no. Quando in partita si aprono gli spazi, può fare davvero poco per fermarlo.

L'Esportiu de Catalunya gioca sul titolo di un recente film di successo in Spagna: "Un mostro viene a trovarmi"

Gli applausi per Leo sono arrivati ovviamente anche dal suo allenatore, un Luis Enrique ormai abituato a godere delle magie della sua stella:

La capacità di Messi d'interpretare ogni situazione è incredibile, non c'è nessuno come lui. Il nostro obiettivo è provare a dargli la palla il più possibile.

Anche Luis Suarez festeggia il compagno di squadra - entrambi guidato la classifica marcatori della Liga a quota 8 - con un post celebrativo su Instagram:

Congratulazioni amico per i tuoi 500 gol. Con il Barça sei il migliore

A colpire maggiormente sono però gli elogi degli avversari, anche dopo averne pagato in prima persona lo scotto. Ecco cos'ha dichiarato Vitolo, il centrocampista del Siviglia autore del primo gol del match:

Leo è il migliore della storia, sa come gestire le partite. Nella prima parte lo abbiamo contenuto bene, ma nella seconda ha fatto la differenza.

Mundo Deportivo celebra la "furia", il "furore", "l'impeto" di Messi che ha permesso la rimonta contro il Siviglia

Perfino il presidente del club andaluso, José Castro, si è lasciato andare a un fiume di complimenti per Messi. Arrivando addirittura a definirlo come un alieno:

Il Barcellona ha Messi e noi no. Non ci sono dubbi, con lui è una squadra e senza di lui un'altra. Ha toccato un solo pallone nel primo tempo e ha fatto gol. Solo un extraterrestre può riuscirci.

Le manifestazioni di riverenza per l'argentino sono arrivate anche da osservatori "speciali", uno su tutti l'ex attaccante e oggi re degli opinionisti inglesi Gary Lineker:

Insomma, l'ennesima prestazione maiuscola della Pulga ha scatenato ancora una volta l'amore spassionato di chi lo considera il migliore del mondo e, spesso e volentieri, anche il migliore di tutti i tempi. Naturale insomma che Ernest Folch, direttore di una delle principali testate sportive catalane come Sport, si domandi nel suo editoriale:

Che sarà di noi quando Messi non giocherà più?

Una domanda da un milione di dollari. Anzi, da 500 gol.

Vota anche tu!

Secondo te, Messi meriterebbe anche questo Pallone d'Oro?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.