Lipsia, niente tradizione ma che storia: miglior neopromossa di sempre

La RB Lipsia resta imbattuta in Bundesliga e a soli 2 punti dal Bayern Monaco primo. Mai una neopromossa dei top 5 campionati d'Europa è partita meglio di così.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Una squadra senza tradizione, ma che ha già scritto la storia. Il Lipsia è la migliore neopromossa di sempre. Non solo in Germania. Nessuno in 128 anni tra i maggiori cinque campionati europei (Serie A, Liga, Bundesliga, Premier League, Ligue 1) era mai riuscito a restare imbattuto così a lungo. Perfino la Juventus nel 2007-08, che poteva comunque fare affidamento su giocatori quali Buffon, Nedved, Del Piero e Trezeguet, che arrivò terza a fine stagione, perse la terza di campionato con l’Udinese. Il Lipsia ha fatto meglio. Dei bianconeri, così come di tutti gli altri.

Il Record

Erano 3 i club a condividere il record con 8 risultati utili di fila a inizio stagione. In Italia la neopromossa che riuscì a restare imbattuta più a lungo fu la Lucchese nel 1936-37. La squadra di Egri Erbstein uscì sempre indenne dalle prime 8 uscite, nelle quali conquistò 6 pareggi e due vittorie. Perse poi con l’Alessandria. In Inghilterra il record era invece di Millwall (1988-89) e Preston (1888-89). Bene come il Lipsia però non ha mai fatto nessuno: 6 vittorie 3 pareggi. Ieri la squadra della Red Bull ha vinto grazie alla doppietta di Sabitzer, entrato a partita in corso.

Il cammino

Eppure già alla prima di campionato il Lipsia ha rischiato seriamente di perdere. Nella gara d’esordio con l’Hoffenheim il risultato finale è stato 2-2, raggiunto al 90’ proprio dal gol di Sabitzer, l’eroe di ieri. Già alla seconda giornata l’exploit: 1-0 contro il Dortmund, indicato a inizio stagione come l’unica squadra che poteva tenere testa al Bayern. Alla terza giornata l’incredibile 0-4 ad Amburgo. Alla quarta il pareggio per 1-1 contro il Borussia Moenchengladbach. Ancora un pareggio (1-1) col Colonia, e poi tutte vittorie: 2-1 in casa con l’Augsburg, 0-1 a Wolfsburg, 3-1 al Werder e lo 0-2 di ieri. E il Bayern ha solo due punti in più.

Vota anche tu!

Il Lipsia è secondo dopo 9 giornate: può arrivare in Champions?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

La squadra

Il club resta il più odiato del campionato tedesco. Un gruppo ultrà del Dortmund, alla seconda di campionato, ha deciso di disertare la trasferta a Lipsia. I tifosi del Colonia si sono seduti di fronte l’ingresso del pullman, obbligando il Lipsia ad entrare da un ingresso secondario. In coppa i tifosi del Dresda hanno lanciato una testa di toro mozzato in campo. Ad ogni partita cori e striscioni contro la Red Bull, colpevole di commercializzare il calcio. La squadra però va avanti per la propria strada. Mister Ralph Hasenhüttl è bravissimo ad adattare i suoi in base agli avversari.

Con Dortmund e Gladbach ha pensato prima a difendersi e poi ad attaccare, sfruttando i contropiede. Con Werder, Augsburg e Darmstadt ha attaccato, dominando la partita dall’inizio alla fine. E che il punto forte del Lipsia sia proprio il gruppo lo dimostra il fatto che non ci sia un bomber principe: Sabitzer, Forsberg , Werner e Keita sono a quota 3, sono 2 i gol segnati invece da Davie Selke. Una squadra senza tradizione, ma che, basandosi proprio sulla forza del gruppo, ha già scritto la storia. Il Lipsia, nel bene e nel male, è una squadra speciale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.