Liga, Betis-Espanyol 0-1: al Villamarín decide il gol di Diego Reyes

Il Betis ci prova fino alla fine ma non riesce a recuperare il gol dell'Espanyol siglato da Diego Reyes. I catalani raggiungono in classifica proprio il Betis.

33 condivisioni 0 commenti

di

Share

La sfida di Liga tra Betis ed Espanyol non sarà stata esaltante per occasioni da rete create, ma ha tenuto comunque col fiato sospeso fino alla fine. Il vantaggio degli ospiti con Diego Reyes prova ad essere rovesciato in tutti i modi dai Béticos, che però sbattono contro i guantoni di un grande Diego López. I catalani, grazie a questa vittoria, agganciano proprio il Betis in classifica a undici punti.

Primo tempo

In un Villamarín tutto esaurito, nei primi minuti di gara Betis ed Espanyol tengono ritmi piuttosto blandi, mostrando più che altro compattezza ed ordine in fase difensiva. Per il primo vero pericolo bisogna aspettare il 7' quando Sanabria, lasciato libero sulla destra, calcia verso il secondo palo ma è bravo Diego López a deviare il tiro. Sanabria è sicuramente il più attivo dei suoi: ancora lui, cinque minuti dopo, prende il tempo alla difesa e colpisce di testa senza riuscire tuttavia a dare forza e precisione. 

Il pallino del gioco è in mano al Betis, l'Espanyol si limita a contenere più che a costruire azioni offensive cercando di sfruttare eventuali ripartenze. Il copione non cambia, al 24' i Béticos vanno vicini al vantaggio con il tentativo di Ruben Castro, conclusione potente da buona posizione ma imprecisa. Una punizione poco fuori l'area tirata debolmente da Aaron intorno alla mezzora è il primo squillo degli ospiti.

I ritmi si sono alzati, l'intensità non manca ma vere occasioni da gol stentano ad arrivare. Nemmeno Gerard Moreno poco dopo rompe l'equilibrio del match: raccoglie un pallone dalla sinistra, stoppa e tira di sinistro, è attento però Adán sul primo palo. Ma l'Espanyol prende fiducia, anche Piatti di testa ci prova senza trovare la via della rete sul finire del primo tempo.

Secondo tempo

Alla ripresa non ci sono cambi, i due allenatori si affidano agli stessi ventidue visti nel primo tempo. Il Betis parte forte: uno schema su punizione libera Pezzella che effettua un tiro-cross pericoloso sul quale ci mette i guantoni Diego López. Il Betis, spinto dal pubblico, spinge alla ricerca della giocata vincente ma è contrastato dall'energia ed agonismo dei catalani che non lasciano spazi. Incredibilmente, è l'Espanyol ad andare avanti al 63': calcio d'angolo e colpo di testa imperioso di Diego Reyes che buca un incolpevole Adán e firma l'1-0. 

Ora per la squadra di Gustavo Poyet si fa dura, i suoi impattano sul muro difensivo alzato dagli ospiti. E rischiano sui contropiede dell'Espanyol: fuga di Gerard Moreno che spreca sparando addosso ad Adán. Negli ultimi minuti si gioca ad una porta sola, il Betis le prova tutte e va ad un soffio dal pareggio all'ultimo minuto: il colpo di testa di Pezzella è stoppato da una parata mostruosa di Diego López che si salva con l'aiuto della traversa e inchioda il punteggio: 0-1 finale. 

L'Espanyol conquista tre punti importantissimi fuori casa e si prepara alla prossima sfida con l'Athletic Bilbao con una posizione di classifica certamente più tranquilla. Al Betis non si può rimproverare nulla, se non la poca incisività sotto porta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.