Volley, Serie A1 femminile: Bergamo-Novara sfida piena di ex

Molte le ex in campo nel big match del Palanorda: Piccinini, Plak, Barun, Fenoglio e Micoli da una parte, Partenio, Paggi, Cardullo, Guiggi e Skowronska dall’altra.

Francesca Piccinini torna a giocare al Palanorda, la sua casa dal 1999 al 2012

26 condivisioni 0 commenti

di

Share

Si giocherà nel weekend la terza giornata del campionato di Serie A1 femminile. Riflettori puntanti sul campo di Bergamo per un match che è stata una classica tra due formazioni che spesso si sono ritrovate a lottare per lo Scudetto: Foppapedretti e Novara.

Celeste Plak, ex di Bergamo e ora attaccante di Novara
Celeste Plak, schiacciatrice di Novara e ex della Foppapedretti

Un match ricco di significati che ha sempre regalato spettacolo. Quest'anno sarà anche un intreccio di emozioni per le tante ex: Piccinini, Plak, Barun, Fenoglio e il suo secondo, Micoli, dalla parte di Novara, Partenio, Paggi, Cardullo, Guiggi e Skowronska tra le fila di Bergamo. Piccinini e Fenoglio hanno un passato non molto lontano a forti tinte rossoblù, condito da molti successi a livello nazionale e internazionale. Francesca è stata alla Foppapedretti dal 1999 al 2012 e con gli orobici ha vinto quattro scudetti, due Coppe Italia, tre Supercoppe Italiane, cinque Champions League e una Coppa delle Coppe. Sarà anche una battaglia per tenersi stretti i piani alti della classifica, Foppapedretti e Novara sono in vetta insieme a Modena.

Partita speciale anche per Celeste Plak, che proprio a Bergamo ha vissuto le sue prime due stagioni in Italia e ha vinto, conquistando anche il titolo di Mvp, la scorsa Coppa Italia. 

Per fortuna abbiamo incontrato la Foppa già due volte nel precampionato, domenica non sarò troppo emozionata nel vedere la mia ex squadra dall’altra parte della rete. A Bergamo devo tanto, ora però sono concentrata a far bene con la maglia di Novara. Bergamo è una grande squadra, lo ha già dimostrato in queste prime due giornate e per noi la partita di domenica sarà un’ulteriore tappa del nostro cammino. Ogni settimana l’asticella si alza un po’ di più, dopo l’esordio con Bolzano abbiamo avuto la partita di Montichiari, più tosta e combattuta, e ora affrontiamo una squadra che come noi ha ambizioni importanti.

Un torneo che ancora deve delinearsi ed esprimere dei valori precisi.

Il campionato? Troppo presto per dire chi sia favorito e chi può ambire al titolo o anche dove possiamo arrivare noi come squadra. Di certo, in palestra c’è il clima ideale per lavorare e credo che questa squadra abbia tutte le carte in regola, sia dal punto di vista tecnico sia sotto l’aspetto umano, per nutrire ambizioni importanti.

Scandicci – Liu Jo è un altro big match fra squadre che vogliono puntare in alto. Ambizioni confermate dal coach dello Scandicci, Mauro Chiappafreddo.

E’ un campionato molto impegnativo, vincere non sarà facile con nessuno e la dimostrazione l’abbiamo avuta settimana scorsa contro Bergamo. Noi abbiamo un inizio di stagione davvero duro: dopo Conegliano e Bergamo, arriva a Scandicci la Nordmeccanica Liu Jo Modena, altra squadra accreditata per la vittoria finale. Sono sicuro che i veri valori delle squadre e dei collettivi inizieranno ad uscire fra un po’, nell’arco della stagione.

Un campionato che pare però avere molte contendenti al titolo finale.

Avere cinque o sei squadre che lottano per gli stessi ambiziosi obiettivi rende la Serie A1 molto avvincente e la Savino Del Bene Volley fa parte di queste squadre, quindi anche dopo le sconfitte dobbiamo continuare a lavorare con serenità e con la consapevolezza dei nostri mezzi. La partita di sabato  è molto importante anche se non decisiva visto che siamo solo alla terza della stagione. Le nostre avversarie sono attrezzate per competere a livelli altissimi, come lo siamo noi, sarà una partita combattuta e da vivere punto a punto con grande concentrazione In settimana abbiamo lavorato molto studiando anche le caratteristiche di gioco di Modena.

Südtirol Bolzano pronto per il secondo match interno consecutivo contro le vice-campionesse del mondo della Pomì Casalmaggiore. Fase di calendario molto complicato per le arancioblù di Francois Salvagni dopo i match contro Novara e Busto Arsizio arrivano ora, nel giro di sette giorni, gli incroci con Pomì Casalmaggiore ed Imoco Conegliano. Marina Zambelli, centrale delle locali, è conscia del valore delle avversarie.

Conosciamo bene le qualità di una squadra forte come Casalmaggiore e lo si è visto anche al Mondiale per Club ma in questa fase della stagione dobbiamo soprattutto concentrarci su di noi

Bolzano deve prima di tutto trovare la sua identità.

Ma la prima cosa alla quale dovremo pensare è il nostro gioco. Dobbiamo soprattutto stabilizzare le nostre certezze di gioco, per evitare di avere quegli alti e bassi che abbiamo avuto domenica scorsa contro Busto Arsizio. 

Valentina Diouf, opposto della squadra di Mencarelli
Diouf e Busto alla ricerca della prima gioia interna

Busto ha centrato la vittoria di domenica scorsa a Bolzano, Montichiari è ancora ferma al palo. Fiorin si sta allenando con regolarità e i suoi ingressi si potrebbero rivelare fondamentali, soprattutto per dare maggiore equilibrio alla seconda linea.

La Metalleghe di coach Barbieri è ancora ferma a quota 0 in graduatoria. Montichiari punterà forte sugli attacchi della stella Nikolic, classe 82 ex Vakifbank Istanbul, serba, al centro la sempreverde Simona Gioli.

Valentina Diouf, opposto bustocco:

Vogliamo assolutamente trovare la prima vittoria casalinga: perdere la prima contro Modena non ci è andata proprio giù, per noi e soprattutto per i nostri tifosi. Festeggiare il successo con loro a Bolzano è stato stupendo e speriamo di poterlo ripetere al Palayamamay. Sappiamo che Montichiari non vale l’ultima posizione in classifica e che può puntare su attaccanti molto potenti, su tutte Nikolic. Non è una partita scontata, ma noi siamo pronte.

Appaiate a quota 1 si sfidano il Club Italia e il Bisonte. In dubbio nelle azzurre, a causa dell’influenza, soltanto l’impiego della giovanissima Katarina Bulovic, classe 2002 che ha fatto il suo esordio in A1 domenica scorsa a Modena.

Elena Perinelli sarà l’ex di turno, avendo giocato a Firenze nella scorsa stagione. 

Dovremo giocare al massimo per portare a casa qualche punto. Le prime due giornate hanno dimostrato che questo campionato è equilibratissimo: sia noi, sia loro siamo in grado di fare risultato con chiunque, e non ci saranno partite facili per nessuno.

Il Bisonte Firenze, ripescato in A1 dopo la retrocessione dello scorso anno, disputa quest’anno il suo terzo campionato nella massima serie. Solo quattro le giocatrici superstiti dalla passata stagione: la palleggiatrice Marta Bechis, la schiacciatrice Giulia Pietrelli, il libero Beatrice Parrocchiale e la centrale Raffaella Calloni, unica ad aver vestito la maglia del Club Italia nel 2000-2001, che potrebbe tornare in campo proprio domenica dopo aver saltato le prime due partite di campionato. Due giocatrici le giocatrici nel giro della Nazionale come Indre Sorokaite e Laura Melandri. In panchina una leggenda del volley italiano come Marco Bracci, tre volte campione del mondo con la Nazionale della “Generazione di fenomeni”.
Chiude il turno di giornata il match fra Saugella e le campionesse d'Italia di Conegliano. Monza riuscirà a sfruttare l'avvio per strappare qualche punto al più quotato Conegliano?

Classifica: Igor Gorgonzola Novara, Liu Jo Nordmeccanica Modena, Foppapedretti Bergamo punti 6, Saugella Team Monza, Imoco Volley Conegliano, Unet Yamamay Busto Arsizio 3, Pomì Casalmaggiore, Savino Del Bene Scandicci 2, Il Bisonte Firenze, Club Italia Crai 1, Metalleghe Montichiari, Sudtirol Bolzano 0.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.