MotoGP, prima fila molto italiana: pole position a Dovizioso, secondo Rossi

Domani il romagnolo in sella alla sua Ducati scatterà dalla prima casella. Alle sue spalle le due Yamaha, con Valentino che precede Lorenzo. Solo quarto tempo per Marquez.

MotoGP, Dovizioso in pole position

85 condivisioni 0 commenti

di

Share

Due italiani davanti a tutti in Malesia. La pole position è di Andrea Dovizioso, già ottenuta ad Assen in questa stagione, che sulla sua Ducati è riuscito a sfruttare al meglio le condizioni della pista. Sul bagnato di Sepang va forte anche Valentino Rossi, domani scatterà dalla seconda casella. A chiudere la prima fila c'è l'altra Yamaha, quella di Jorge Lorenzo. Solo quarto tempo per Marc Marquez, alle sue spalle ci sono Cal Crutchlow e Andrea Iannone, tornato dall'infortunio.

FP4 

Quarto turno di prove libere che vedono Marc Marquez dominatore assoluto. Il Campione del Mondo, all’ultimo giro prima della bandiera a scacchi, è riuscito a strappare il miglior tempo e superare un Crutchlow formato rain-man (caduto a 5 minuti dal termine). Sì, perché a Sepang piove, ritardando l’entrata in pista dei piloti e le conseguenti prove ufficiali.

Dietro le due Honda si piazza Maverick Vinales, che si era imposto nella FP3, e si conferma anche sul bagnato. Buoni anche i risultati di Lorenzo (quarto) e Dovizioso (quinto): i futuri compagni di squadra dimostrano di avere un ottimo passo, girando costantemente sul 2’11’’. Miller e Baz, che se la giocheranno in Q1, precedono Rossi. Valentino non va oltre l’ottavo tempo, con 889 millesimi di ritardo dal Marquez.

Q1

Tanti piloti bravi in condizioni di bagnato in questa prima parte di prove ufficiali: da Miller a Baz, senza dimenticare Cal Crutchlow. Ed è proprio il dominatore di Phillip Island ad annichilire la concorrenza, l’unico a scendere sotto il muro del 2’12’’.

A passare al secondo turno di prove c'è anche Loris Baz. L'ex pilota della Superbike, nonostante sia andato 1.293 più lento del britannico, ottiene il pass per la Q2. Per 14 millesimi Bradley Smith si deve accontentare del terzo posto, che vuol dire partire domani dalla tredicesima casella. Poi Miller, Petrucci, Bradl, Aoyama - che continua a sostituire l'infortunato Pedrosa -, Redding, Laverty, Hernandez, Rabat.

Q2

Ricomincia a piovere in Malesia, le condizioni della pista non cambiano: l'asfalto resta ancora molto bagnato, specialmente nei curvoni. Il più veloce e abile a sfruttare le rain è Andrea Dovizioso, che a metà sessione è rientrato ai box per cambiare moto, proprio come il suo compagno di squadra. Il romagnolo conquista la pole con il tempo di 2'11'485.

Per la seconda posizione è testa a testa tra le due Yamaha, con Valentino che riesce a scalzare Lorenzo in seconda posizione. Niente da fare per Marquez che, dopo un dritto al penultimo passaggio, non riesce a migliorare il suo tempo. Fenomenale Cal Crutchlow: il pilota del team di Lucio Cecchinello, caduto a pochi minuti dal termine, è riuscito a rimontare in sella alla sua Honda e strappare il quinto tempo, davanti al redivivo Iannone.

Griglia di partenza

1. Andrea Dovizioso

2. Valentino Rossi

3. Jorge Lorenzo

4. Marc Marquez

5. Cal Crutchlow

6. Andrea Iannone

7. Aleix Espargarò

8. Maverick Vinales

9. Alvaro Bautista

10. Loris Baz

11. Pol Espargarò

12. Hector Barbera

13. Bradley Smith

14. Jack Miller

15. Danilo Petrucci

16. Stefan Bradl

17. Hiroshi Aoyama

18. Scott Redding

19. Eugene Laverty

20. Yonny Hernandez

21. Esteve Rabat

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.