Italiani d'Eurolega: vince Hackett, perde Melli. Datome è un cecchino

Datome in doppia cifra nella vittoria del Fenerbahce. Vince anche l'Oly di Hackett, mentre Melli e il Bamberg si arrendono al Barcellona. Ancora fermo Bargnani.

45 condivisioni 0 commenti

di

Share

A 48 ore dall'ultimo impegno europeo, gli italiani impegnato in Eurolega sono tornati in campo con le loro squadre per la quarta giornata, raccogliendo gli stessi risultati del turno precedente. Vincono ancora, quindi, Hackett e Datome con Olympiacos e Fenerbahce, rispettivamente contro Baskonia e Galatasaray, mentre arriva la terza sconfitta per il Bamberg di Nicolò Melli e coach Trinchieri. Andrea Bargnani è ancora fermo ai box e non è sceso in campo col Baskonia in quello che poteva essere un "derby italiano" contro i greci di Daniel Hackett.

Daniel Hackett (Olympiacos)

Daniel Hackett al tiro contro il Baskonia

Prestazione sottotono rispetto alla partita contro l'EA7 Milano per il playmaker azzurro. Daniel è meno coinvolto nel gioco e sta in campo un po' meno del solito, complice anche la prestazione pazzesca del compagno Vassilis Spanoulis (15 punti e 15 assist!). Nei minuti in campo, comunque, non sfigura e anzi infila una bomba nell'ultimo quarto, nel primo allungo dell'Oly

Il pesarese chiude la sua partita con 5 punti (1/4 da 2 e 1/2 da 3), 2 rimbalzi e un assist in 11 minuti di gioco.

VOTO: 6,5

Luigi Datome (Fenerbahce)

Buona partita per Datome nel derby contro il Galatasaray

Prima prestazione da doppia cifra in questa stagione per il capitano della Nazionale, che mette a referto 13 punti nella vittoria del suo Fenerbahce nel derby di Istanbul contro il Galatasaray. Dopo un avvio con diversi errori al tiro, Datome si scatena nel secondo quarto, quando piazza un 3/3 da 3 punti che dà il via all'allungo decisivo per la squadra vice campione d'Europa. 

Il tabellino finale per Gigi dice: 13 punti (2/6 da 2 e 3/3 da 3 punti), 4 rimbalzi e 2 assist in 27 minuti in campo.

VOTO: 7,5

Nicolò Melli (Bamberg)

Melli e il Bamberg si sono dovuti arrendere al Barcellona

Ripetere le prestazioni fatte contro Unics Kazan e Panathinaikos (rispettivamente 15 e 17 punti a referto) non era affatto facile, specie contro un Barcellona così voglioso di reagire al periodo buio. Nicolò Melli prima fatica tanto contro Tomic e Claver, poi nel secondo tempo cerca di aiutare come può i compagni, soprattutto a rimbalzo. Per Melli una prestazione decisamente sotto gli standard fatti vedere fino ad ora, ma avrà l'occasione di rifarsi già nel prossimo turno, quando affronterà la sua ex squadra, l'Olimpia Milano.

Nik chiude la sua partita con 6 punti (2/3 da 2 e 0/2 da 3), 6 rimbalzi e 1 assist in 22 minuti di partita.

VOTO: 5

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.