Formula 1, GP del Messico: pole Hamilton, poi Rosberg. Male le Ferrari

Lewis fa un grande giro, partirà davanti a tutti. Nico invece sempre in difficoltà non alza mai il piede ed è secondo. Disastro per le Rosse: 6° Raikkonen, 7° Vettel.

Immagine di Hamilton, Mercedes

40 condivisioni 0 commenti

di

Share

Hamilton ci prova a riaprire il Mondiale, in Messico ottiene un’altra pole. Ma Rosberg, quasi sul punto di accontentarsi dopo tante difficoltà da inizio weekend, spinge forte ed è secondo. Terza e quarta le Red Bull, Ferrari a picco. C’erano speranze di ripresa, partiranno sesta e settima.

Segnali inglesi

Nico Rosberg rincorre come in tutte le libere. La pressione che ha addosso è superiore a quella delle gomme. Quinto prima dell’ultima sfida, lontano da Hamilton di 6 decimi. Chi invece fa un gran giro è Verstappen su Red Bull, primo. Bene anche Vettel, terzo, che gira sui tempi ottimi delle prove di ieri. Fuori dalla top 10 Alonso, Perez, Button, Magnussen, Ericsson e Wehrlein.

Frecce d'Argento sempre super

Va forte Hamilton, ha il piede pesante. Il primo giro della Q3 è il migliore e resiste fino alla fine. Rosberg attacca, non ce la fa ed è secondo a più di 2 decimi. Poi Verstappen e Ricciardo. Grande delusione per le Ferrari: Vettel sempre pimpante finisce settimo, Raikkonen una casella avanti. Chi sorride è Lewis ma soprattutto Nico Rosberg: sempre in difficoltà, tira fuori dal cilindro una grande prestazione in attesa di domani. Il Mondiale si avvicina.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.