Premier League, Schweinsteiger escluso dalla foto ufficiale dello United

Il centrocampista tedesco vive a Manchester da separato in casa: armadietto svuotato, zero contatti con i compagni ed escluso anche dalla foto di squadra ufficiale.

Bastian Schweinsteiger festeggia il suo gol a Watford la scorsa stagione

1k condivisioni 1 commento

di

Share

Non è proprio la fine che si immaginava di fare in un club glorioso come il Manchester United. Ormai Bastian Schweinsteiger dalle parti di Old Trafford è un corpo estraneo. Da quando questa estate José Mourinho gli ha fatto sapere che per lui non c'è spazio in squadra e che non avrebbe mai più giocato una sola partita con i Red Devils, per il tedesco è cambiato tutto: ogni giorno si allena da solo, il suo armadietto nel centro sportivo di Carrington è stato svuotato e come se non bastasse è stato anche escluso dalla foto ufficiale della squadra, pubblicata in questi giorni ma scattata nel mese di settembre. 

Nelle ultime settimane sono stati molti gli attestati di stima nei confronti del centrocampista ex Bayern Monaco, in particolare ha fatto rumore quello di Manuel Neuer, suo ex compagno di squadra a Monaco e in Nazionale. Il portierone dei bavaresi ha chiaramente puntato il dito contro lo Special One, definendo insensata la sua scelta di far fuori un giocatore come Bastian. Il giocatore continua comunque a godersi la sua vita in quel di Manchester: su Instagram posta spesso immagini del suo tempo libero in giro per la città o dei suoi allenamenti personalizzati insieme alla moglie Ana Ivanovic. Spesso è presente anche a Old Trafford per sostenere quelli che, una volta, erano i suoi compagni di squadra.

Lunch with my former @fcbayern assistant coach in Manchester! 👍🏼

A photo posted by Bastian Schweinsteiger (@bastianschweinsteiger) on

Con un salario di 130 mila sterline a settimana, la società si augura di poterlo vendere durante le prossime sessioni di mercato senza dover aspettare per forza la scadenza del contratto, ovvero giugno 2018. Il suo futuro non dovrebbe essere in Europa: lui stesso, arrivando a Manchester lo scorso anno, aveva dichiarato che i Red Devils sarebbero stata la sua ultima squadra in Europa. La MLS lo aspetta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.