Neymar, il padre: "Mio figlio felice al Barcellona. Real? Piace a tanti..."

Neymar da Silva Senior è anche l'agente dell'asso brasiliano. Ha lavorato tanto per il rinnovo del figlio e ora spara alto: "Piace al Real e ad altri top club. Servono 430 milioni".

534 condivisioni 0 commenti

di

Share

Se pensate che dietro a Neymar ci siano Iniesta, Busquest, Piqué e tanti altri giocatori del Barcellona, vi sbagliate di grosso. O meglio, è così in campo, non fuori. Fa ombra al talento brasiliano Neymar da Silva Senior, il padre-agente del brasiliano. Sia quando si parla di rinnovo contrattuale, sia quando bisogna difendere il figlio, prende la parola e non è mai banale.

In difesa

A Radio Cadena Cope parla a ruota libera. Prima di tutto però, bisogna tornare sul caos del Mestalla, con i tifosi del Valencia protagonisti in negativo dopo il rigore trasformato da Messi:
Non vedo nulla di sbagliato in quello che ha fatto. Mio figlio è stato riempito di insulti, quando ha segnato il Barcellona ha esultato normalmente. Tebas avrebbe dovuto essere al Mestalla per parlare di quanto successo. 
Impossibile non parlare della firma sul rinnovo arrivata pochi giorni fa:
Lui è molto felice di giocare in Spagna, l’ha sempre voluto. Il Barça è la squadra che ci ha creduto. Il nuovo contratto non è mai stato un problema, l’accordo verbale c’era da tempo. Mancava solo la firma dopo aver definito alcuni dettagli. Per me che sono il padre è difficile gestirlo come un business. Sono genitore e imprenditore di Neymar. Lui è felice a Barcellona. Certo, piace al Real Madrid ma anche ad altri top club europei.
Psg in primis che aveva presentato un’offerta faraonica. Neymar Senior taglia corto:
Se qualcuno lo vuole, c’è una clausola di 190 milioni di euro più tasse e stipendio. Il prezzo sale a 430 milioni.
Infine un commento sulle prestazioni in campo:
Gioca bene e per la squadra. Troppe volte a terra? Se sente che gli stanno per fare fallo lo evita. È un esperto in questo, meglio perdere quella giocata, quella partita, che stare fuori sei o sette mesi. Il Pallone d’Oro? Lo deve vincere Messi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.