Borussia Moenchengladbach-Eintracht 0-0: i Fohlen non vincono più

In Bundesliga il Borussia Moenchengladbach pareggia in casa e resta a secco di vittorie per la quarta partita di fila. Sono ben 374 minuti che non riesce a segnare.

79 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nell’anticipo della nona giornata della Bundesliga il Borussia Moenchengladbach pareggia 0-0 in casa contro l’Eintracht Francoforte e prosegue la propria serie negativa. Sono infatti 4 partite che non vince e non segna. Il Gladbach raggiunge così il Friburgo all’ottavo posto a quota 12, l’Eintracht aggancia il Colonia a 15 punti ed è quinto.

La gara

Dopo aver conquistato un solo punto nelle ultime tre partite, ci si aspettava che il Gladbach attaccasse fin dal primo minuto in cerca del gol che, in campionato, manca da 284’. In realtà i primi minuti sono di studio totale. All’8’ Korb si invola sulla destra, scambia la palla con Kramer e va al tiro: la sua conclusione viene però respinta in angolo. Al 10’ si fa vedere l’Eintracht. Hrgota (ex di turno) pesca Fabian con un bel passaggio in verticale, ma il messicano calcia male e non inquadra la porta. Solo al 26’ la prima vera palla gol della partita: Hrgota scambia con Gacinovic, entra in area e calcia, ma, da buona posizione anche se un po’ defilata, colpisce solo l’esterno della rete. Nel finire del primo tempo sale la pressione dell’Eintracht che, pur senza creare grandi occasioni, costringe il Gladbach ad abbassare il proprio baricentro. Nel secondo tempo però è il Borussia a partire meglio: è sempre Kramer a impostare il gioco e a lanciare Hahn sulla destra, l’esterno va al cross ma Johnson che è però in leggero ritardo. Il Gladbach però imposta il gioco in maniera troppo lenta, non un caso se Vestergaard ed Elvedi (i due centrali), al minuto 65 fossero i due con il maggior numero di tocchi palla (rispettivamente 76 e 73). Al 71’ la più grande palla gol della partita: il Gladbach sfonda sulla sinistra Johnson che serve a rimorchio Wendt che scarica un bolide in porta da posizione ravvicinata, ma Hradecky riesce a deviare sulla traversa. Sulla respinta il tiro di Dahoud è centrale.  Il ritmo cala ulteriormente nel finale. Il Gladbach ha perso l’ennesima occasione stagionale e rischia di allontanarsi sempre più dalla zona europea. In settimana dovrà battere il Celtic in Champions League per confermarsi terzo nel girone con City e Barcellona.

Curiosità

Erano 9 anni che il Gladbach non restava senza segnare per 4 gare di fila. A tal proposito il record (negativo) del club sono 6 partite consecutive senza reti, accadde fra l’ottobre e il dicembre del 1996. Prima di oggi il Gladbach aveva vinto 10 delle ultime 11 partite giocate in casa in Bundesliga. L’unico pareggio però è arrivato proprio nell’ultima gara interna giocata contro l’Amburgo, quando il Borussia sbagliò ben due rigori. Nella storia dell’Eintracht solo una volta il club è partito meglio di così. Era il 2012-13, dopo 9 giornate aveva 19 punti ed era terzo dietro a Schalke e Bayern Monaco.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.