DFB Pokal, il mister va in bagno e si dimentica la lista dei rigoristi

Il Monaco 1860 arriva ai rigori ma mister Kosta Runjaic scappa in bagno: nessuno sapeva chi dovesse calciare. E anche Weidenfeller si è fermato per un'impellente necessità

Il tutto è successo in Coppa di Germania. Protagonista anche Roman Weidenfeller

842 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nella vita ognuno ha le proprie priorità. Innanzitutto i bisogni. Quelli personali, specie se impellenti. Poi tutto il resto. Nella due giorni di Coppa di Germania si sono verificati due fatti diversi ma comunque paragonabili che hanno dell’incredibile. Martedì sera, nella partita fra Wurzburger Kickers e Monaco 1860 le due squadre sono arrivate ai rigori. Fatto per nulla inconsueto. Se non fosse per ciò che è accaduto dopo. I giocatori del Monaco 1860 non sapevano chi fossero i primi 5 tiratori. A sorpresa sul dischetto non si sono presentati né Daniel Adlung né capitan Jan Mauersberger, i due veterani. Al posto loro hanno calciato Felix Uduokhai (19 anni), Maxi Wittek (21), Levent Aycicek (22), Filip Stojkovic (23) e il 31enne Sascha Mölders. Decisione del mister? Macché, hanno scelto tutto i giocatori. L’allenatore, Kosta Runjaic, era andato momentaneamente al bagno. Lui a fine partita non ha cercato scuse:

Cose del genere le devono decidere i giocatori, io non servivo più.

E il risultato gli ha dato ragione, dato che al Monaco 1860 è andata bene: vittoria per 4-3. Per fortuna che almeno i giocatori non se la sono fatta sotto…

Vota anche tu!

Quale rigore ricordi con più piacere?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

E a Dortmund…

Storia assurda? Sì. Ma non unica. Per la seconda volta nella storia del DFB Pokal ben 5 partite sono arrivate fino ai rigori. E lì di episodi curiosi ce ne sono sempre parecchi. Mercoledì è arrivato ai rigori anche il Borussia Dortmund contro l’Union Berlino. No, tranquilli: Tuchel non è scappato in bagno. Lo ha fatto però Roman Weidenfeller, portiere dei gialloneri. Si è assentato, doveva fare pipì. Tornato in campo ha parato i rigori di Felix Kroos (fratello di Toni) e di Fürstner, permettendo al Borussia di superare il turno. Piccola curiosità: è la decima volta nella storia della competizione che il Dortmund arriva ai supplementari in una partita casalinga, ed è sempre riuscita a vincere. Perché ognuno ha le proprie priorità. Per il Borussia la priorità è non perdere nel proprio stadio. Per i tifosi è importante, ne hanno bisogno…

Il tabellone degli ottavi

Sorteggiati gli ottavi di finale, che si giocheranno in gara unica il 7 e l’8 febbraio 2017

  • Borussia Dortmund - Hertha Berlino
  • Amburgo - Colonia
  • SF Lotte – Monaco 1860
  • SV Sandhausen - Schalke 04
  • Hannover 96 - Eintracht Francoforte
  • Bayern Monaco - VfL Wolfsburg
  • SpVgg Greuther Fürth - Borussia Mönchengladbach
  • Astoria Walldorf - Arminia Bielefeld

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.