Pochettino attacca Klopp: "Strano che proprio lui si lamenti con l'arbitro"

Il manager del Tottenham è infuriato col collega tedesco: "Ha chiesto un rosso per Wimmer, quando il peggior fallo della partita lo ha fatto uno dei suoi su Davies".

174 condivisioni 0 commenti

di

Share

Mauricio Pochettino non ci sta. Il giorno dopo aver dato il buon esempio, con l'ammissione della gomitata di Sissoko su Arter, il manager del Tottenham non riesce a digerire l'atteggiamento esagitato di Jurgen Klopp e del suo staff nel corso del match di EFL Cup, vinto dal Liverpool sugli Spurs 2-1.

L'argentino è partito dal brutto intervento del giovane difensore dei Reds Trent Alexander-Arnold, il cui affondo sulle gambe di Ben Davies meritava a suo parere il rosso diretto, altro che il giallo decretato dall'arbitro Moss, paragonandolo a quello di Wimmer su Ings per il quale il Liverpool aveva chiesto l'espulsione:

Ho trovato quanto meno strano che tutta la loro panchina si lamentasse dei nostri interventi, quando il loro terzino, Arnold, avrebbe dovuto essere espulso per il fallaccio su Ben Davies. Era anche strano che la loro panchina continuasse a lamentarsi con noi. Deve decidere l'arbitro se si tratta di fallo o no.

L'intervento di Trent Alexander-Arnold su Ben Davies

Ma Pochettino è un fiume in piena. La sua squadra ha perso ma, dopo la doppietta di Sturridge, Janssen aveva accorciato le distanze su rigore e i suoi hanno venduto cara la pelle, facendo sudare la vittoria agli uomini di Klopp:

Diciamo che loro sono stati fortunati a non finire il match in 10, altro che lamentarsi per un normale fallo di gioco, come quello commesso da Wimmer.

Nonostante tutto, Pochettino e Klopp si sono abbracciati a fine partita

Trent Alexander-Arnold, che ha 19 anni, era al suo debutto in prima squadra. Al Liverpool dall'età di sei anni, è uno dei pupilli di Steven Gerrard che gli ha pronosticato un grande futuro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.