Conte vs Mourinho: Del Bosque difende lo Special One, Bilic l'italiano

Chi ha ragione tra i due tecnici? Il dibattito continua. Intanto Del Bosque si schiera con lo Special One, mentre il manager del West Ham difende l'ex ct azzurro.

Mourinho rimprovera Conte al termine della partita tra Chelsea e Manchester United

917 condivisioni 0 commenti

di

Share

Galeotta fu l'esultanza, ormai marchio di fabbrica della versione british di Antonio Conte da allenatore del Chelsea. Il tecnico pugliese ha conquistato i tifosi londinesi per il modo in cui si lascia trasportare dalle emozioni della partita. Nel recente 4-0 rifilato al Manchester United di José Mourinho ha probabilmente toccato l'apoteosi personale della soddisfazione. Il suo modo di incitare il pubblico e invocare il suo sostegno a risultato ampiamente acquisito ha però suscitato l'irritazione del tecnico portoghese, che al termine della gara ha voluto far notare al collega che i suoi modi sono stati fuori luogo. Non la pensa così ovviamente il diretto interessato, che ha spiegato di non aver mai voluto mancare di rispetto a nessuno, ribadendolo anche alla vigilia della partita di Coppa di Lega contro il West Ham. L'argomento sta creando sempre più dibattito tra chi si è schierato a favore del portoghese e chi invece la pensa come l'italiano.

Del Bosque con Mourinho

Nella "fazione" pro-Mourinho rientra Vicente Del Bosque. In un'intervista a "El Larguero" di Cadena Ser, l'ex ct della Spagna si è schierato dalla parte dello Special One:

Non mi sembra sbagliato il messaggio di Mou a Conte. A volte si deve essere più moderati nei festeggiamenti. Anche a me diede fastidio quando abbiamo giocato contro l'Italia.

Del Bosque si riferisce agli ottavi di finale degli ultimi campionati Europei, quando l'Italia eliminò la Spagna dal torneo.

Non dico che non si debba esprimere la propria felicità, non serve essere noiosi come me, ma solo mostrarla moderatamente. Non sono un difensore di Mourinho, ma credo abbia ragione.

Bilic difende Conte

Si schiera dalla parte di Antonio Conte, invece, il suo prossimo avversario, l'allenatore del West Ham Slaven Bilic:

Capisco cosa intendesse José, ma non credo sia quella la ragione per cui Conte lo ha fatto, cioè per umiliare lo United. Lui voleva solo che il pubblico elogiasse la squadra per la vittoria e per la buona prestazione. Dal mio punto di vista non voleva umiliare l'avversario. Molti manager preferiscono restare seduti a guardare la partita, altri invece è come se giocassero. Ognuno deve essere se stesso. Non trovo niente di male in ciò che ha fatto Conte, è il suo modo di essere: aggressivo, ma in senso buono. 

Ora bisogna vedere se Bilic manterrà la stessa opinione anche dopo gli ottavi di finale di Coppa di Lega in programma stasera (alle 23.15 in differita su Fox Sports). E voi da che parte state?

Vota anche tu!

Esultanza smodata o normale? Chi ha ragione tra Mourinho e Conte?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.