Mourinho chiede la riscossa: "Nel derby servono uomini, non bambini"

Il Manchester United è in grave difficoltà. In vista del derby di domani in Coppa di Lega il tecnico portoghese pungola i suoi: "Sarà impossibile nascondersi".

In vista del derby fra Manchester United e City José Mourinho carica i suoi

272 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ma quale Sun Tzu. L’arte della guerra l’ha scritta José Mourinho. Lo Special One parlò, da allenatore dell’Inter, del rumore dei nemici. Fece il gesto delle manette quando la sua squadra rimase in 9, e spesso riservava frecciate affatto leggere ai rivali, come quando definì Wenger uno “specialista in fallimenti”. Ora però il tecnico portoghese è in piena difficoltà. Il suo Manchester United non ingrana. Questo nonostante gli acquisti di giocatori del calibro di Ibrahmovic e Pogba. Il 4-0 subito dal Chelsea lo scorso week end è stato umiliante. Lo ha detto lui per primo. Ora vuole la reazione. E scrive un nuovo capitolo del suo manuale sulla guerra.

Vota anche tu!

Dopo l'esonero dell'anno scorso Mourinho fatica pure col Manchester: è ancora un vincente?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

La situazione

Lo United in campionato sta deludendo. Appena due punti conquistati nelle ultime 3 giornate. Un solo gol fatto. I punti di distacco da City, Liverpool e Arsenal prime è di 6 punti. Mourinho però resta ottimista:

Ora abbiamo bisogno di vincere alcune partite. Non sto dicendo che sono sfide facili, ma nelle prossime giornate affronteremo Burnley, Swansea, West Ham, Sunderland, Middlesbrough: partite che dobbiamo vincere.

Inoltre Mourinho si aspetta che le prime in classifica perdano qualche punto:

È inevitabile. Si scontrano fra di loro come noi abbiamo affrontato Liverpool e Chelsea nelle ultime settimane.

La sfida

Mercoledì lo United affronterà il City in coppa. Un derby, una sfida fra rivali. Anche in panchina. Che Guardiola e Mourinho non si stimino non è un segreto. Per questo José non ha intenzione di perdere. E qui entra in campo la sua proverbiale dialettica:

Non possiamo nasconderci. Le nostre facce quando entreremo in campo parleranno da sole.

Vista anche la sconfitta in campionato contro il City, Mourinho ha provato a caricare i suoi:

Dopo l’ultima umiliazione servono degli uomini, non dei bambini.

Certo è che con gente come Ibrahimovic e Rooney di bambini nello spogliatoio sembrano essercene pochi. Ora però devono prendere per mano la squadra. Intanto si aspettano novità sulle condizioni fisiche di Eric Bailly, infortunatosi contro il Chelsea. La partita sarà arbitrata da Mike Dean. E, conoscendo l’arte della guerra di Mourinho, non vi è dubbio che se dovesse vincere il City uno dei possibili responsabili sarebbe proprio l’arbitro. Chissà come la prenderebbe Sun Tzu…

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.