Athletic Bilbao, orgoglio basco: "L'Atletico Madrid ha copiato da noi!"

Un dirigente della società basca rivendica la primogenitura del nome, dei colori e del simbolo nei confronti del club madrileno: "Ce li hanno usurpati 100 anni fa".

Athletic Bilbao

466 condivisioni 0 commenti

di

Share

I baschi, si sa, sono un popolo orgoglioso e fiero. Non si sentono spagnoli, almeno quanto i catalani, se non di più. I tempi bui degli attentati dell'Eta sono passati e si spera rimangano un ricordo lontano. Ma in Biscaglia tutto ciò che è spagnolo continua a non essere guardato di buon occhio. Figurarsi, poi, se sotto la cenere cova ancora il risentimento per un'ingiustizia subita.

Orgoglio basco

E a poco vale che l'ingiustizia - o almeno presunta tale - risalga a oltre un secolo fa. Il fuocherello sotto la cenere l'ha riattizzato un azionista dell'Athletic Bilbao che, intervenendo al Consiglio di amministrazione di ieri, ha chiesto perché la società non difenda l'esclusività e la primogenitura del club nei confronti dell'Atlético Madrid. Apriti cielo! Il segretario del Consiglio, Javier Aldazabal, toccato sul vivo, si è scagliato contro il club madrileno:

Athletic è un marchio di fabbrica. Oggi sarebbe impensabile che qualcuno possa usurpare il nome, i colori e l'emblema di qualcun altro, come è stato fatto nei nostri confronti nel 1910. Loro l'hanno fatto e purtroppo oggi, dopo 100 anni di uso tranquillamente consentito, è complicato ottenere ragione.

Perché i due club hanno gli stessi colori

La storia effettivamente è dalla parte dei baschi. L'Athletic Club venne fondato a Bilbao nel 1898, grazie all'interscambio culturale fra la Biscaglia e il Regno Unito, da cui il nome inglese, Athletic, della società. L'Atlético Madrid, invece, nacque nel 1903, per iniziativa di un gruppo di giovani baschi che si trovavano nella capitale per motivi di studio, e per 20 anni fu società satellite della casa madre basca.

Athletic Bilbao, la formazione della stagione 1930-31

Inizialmente la società madrilena si chiamava Athletic de Madrid e i colori sociali di entrambi i club erano il bianco e il blu. La vicinanza commerciale con l'Inghilterra fece sì che, nel 1909, emissari del Bilbao si recassero oltre Manica per rifornirsi di divise da gioco presso i Blackburn Rovers, squadra con cui condividevano i colori sociali, ma, non avendone trovate a sufficienza, acquistarono quelle del Southampton. Da allora il biancorosso con pantaloncini neri è la divisa dell'Athletic e, per la proprietà transitiva, anche del suo ex satellite Atletico che, negli anni, ha adottato i pantaloncini blu.

Athletic Bilbao, curiosità e cifre

  • L'Athletic Bilbao è uno dei tre club spagnoli a non essere mai retrocesso dalla massima serie spagnola, insieme a Real Madrid e Barcellona
  • Ha vinto 8 campionati, 23 Coppe del Re e 2 Supercoppe di Spagna e ha partecipato a due finali europee, perdendole entrambe (Coppa Uefa 1977 contro la Juventus ed Europa League 2012 proprio contro l'Atletico Madrid)
La formazione dell'Athletic Bilbao 1984, anno dell'ottavo e ultimo campionato vinto
  • Per il proprio regolamento interno, il club tessera soltanto giocatori baschi, di origini basche o che siano cresciuti nelle giovanili di un club basco. Sei anni fa, un sondaggio della società chiese ai tifosi se volessero cambiare la normativa e tesserare anche giocatori stranieri. Il 94% rispose no.
  • Sotto la dittatura di Franco dovette mutare il nome britannico di Athletic nel castigliano Atlético de Bilbao
  • La prima versione del mitico stadio San Mames aveva 3.500 posti
  • L'Athletic detiene il primo doble della storia spagnola (campionato e Coppa nazionale), conquistato nella stagione 1929-30. 
  • Nello stesso anno i baschi ottennero anche una vittoria record sul Barcellona: 12-1
  • Icona del club è il portiere José Angel Iribar, lo Zoff basco, che fra il 1962 e il 1980 ha totalizzato 614 presenze in rojiblanco
José Angel Iribar, leggenda del Bilbao, stringe la mano a Furino prima della finale di Coppa Uefa 1977
  • Gli oltre 30 presidenti che hanno guidato il club erano tutti baschi
  • Fino al 2008 l'Athletic non ha mai voluto avere uno sponsor ufficiale. Dal 2008 ha avuto prima la Petronor e poi la Kutxabank, entrambi gruppi baschi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.