Social Week! Evra e Gesù, Harry Potter e Icardi, Balotelli pazzo di Michelle

Vi siete persi le vite social dei calciatori? Ci siamo noi. Il giocatore della Juve pensa al miracolo, in realtà è un tifoso. Wanda sponsorizza il libro, Balo fa ingelosire Obama.

Immagine di Evra, Dybala e Higuain

180 condivisioni 0 commenti

di

Share

Biografia ritirata? No. Mauro Icardi vende ancora il libro delle polemiche. Anzi, la sua Wanda lo sponsorizza su Instagram alla grande. E i tifosi dell’Inter si sentono ancora una volta traditi. La moglie dell’attaccante nerazzurro ha postato uno screen della home best seller di Amazon. Tra i libri più venduti c’è Harry Potter, dietro al maghetto più famoso al mondo compare proprio il visino di Maurito. E pensare che l’Inter aveva ordinato la ristampa senza la parte offensiva verso la Curva Nord. Adesso Potter dovrà fare una magia se vuole rimanere al primo posto. Icardi dietro lo incalza: vai a capire i gusti letterari.

Per i tifosi ancora tanto arrabbiati il consiglio è di fare come Graziano Pellé. In Cina cerca “energia positiva” sotto la statua di Buddha. La posizione è zen, il post però sfortunato. Ad ogni foto viene ricoperto di insulti. Agli italiani mica gli è andato giù il suo comportamento con la maglia dell’Italia. Dalla sufficienza di quel rigore sbagliato agli Europei, all’ultimo caso, quello del “cinque” non dato a Ventura. "Fai il cucchiaio a Buddha" è il commento più 'carino'.

✌positive energy 🇨🇳

A photo posted by Graziano Pellè (@gpelle19_official) on

Da Buddha a Gesù, la storia di Patrice Evra è tutta da ridere. In aereo il francese racconta un episodio divertente con un tifoso della Juventus:
L’altra volta sono andato in chiesa, stavo pregando, ero con gli occhi chiusi, quando ad un certo punto sento una mano sulla mia spalla. Sarà Gesù Cristo sceso dalla croce, e invece era un tifoso della Juventus che mi ha chiesto una foto. Allora fino alla fine sì, ma fino in chiesa no.
E tra un cuscino tirato e le risate di Dybala e Higuain, Evra resta sempre il migliore. Anche quando imita Bob Marley.
Fermate Balotelli. No, non in campo, ma sui social. L’attaccante del Nizza, noto sciupafemmine, non si è fermato nemmeno davanti a Michelle Obama. La moglie del presidente degli Stati Uniti, elegantissima in un vestito oro per accogliere il Premier Matteo Renzi e una delegazione italiana, è stata oggetto dei complimenti nemmeno tanto velati di SuperMario. Apprezzato il davanti, ma soprattutto “il didietro” della First Lady. E Barack cosa avrà detto?

Oh... Ok👌🏾✊🏾😊

A photo posted by Mario Balotelli🇮🇹🗿👪 (@mb459) on

Altro giro, altro appuntamento con i Raimondo e Sandra del calcio italiano. Ciro e Jessica Immobile sempre scatenati su Instagram. Di solito è l’uomo ad attendere la donna? In questo caso no, ma è la bella moglie dell’attaccante della Lazio a spazientirsi in attesa che Ciro si vesta. Mica si può uscire in ciabatte, bisogna trovare un paio di scarpe giuste.
E ora Immobile si è comprato pure il volante per giocare alla Formula 1. La povera Jessica non sa proprio che fare…

Non credevo esistessero anche i volanti per giocare! 🙈 #andiamobene #ciaobelli #ridichetipassa

A video posted by Ciro E Jessica (@ciroejessicaimmobile) on

Speriamo che in casa poi ci siano altre televisioni. Altrimenti si finisce per fare come Cerci e sua moglie. “C’è la Premier e Palermo-Torino” ma anche il “Grande Fratello”. Una TV sola, il litigio è aperto. Tra moglie e marito non mettere… una televisione! Meglio due e pace fatta.
Tutto pronto per Antonio Nocerino: verrà premiato ai World Music Awards come miglior cantante straniero. Il giocatore dell’Orlando City in macchina si improvvisa cantante: da Iglesias alla Nannini, l’ugola è bella calda. E il duello con la moglie Federica diventa comico. Il “Maroonnn” finale dell’ex Milan spiega tutto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.