MotoGP Marquez, parole da campione: "La caduta? Chiedo scusa al team"

Lo spagnolo della Honda si assume tutte le colpe: "Se fossi ancora in lotta per il titolo avrei corso una gara diversa". E rilancia deciso: "Voglio vincere ancora".

Immagine di Marquez, Honda

37 condivisioni 0 commenti

di

Share

A Philip Island gas a manetta per Marc Marquez. Da leader del Mondiale e primo sul circuito australiano ha commesso però l’errore che nessuno si aspettava. Con troppa sicurezza, senza calcolatrice alla mano per contare i punti di distacco dagli avversari, al decimo giro ha fatto scivolare via l’anteriore finendo a terra. Una caduta che allo spagnolo non è andata giù. Ma la colpa la dà tutta a se stesso.

Voglio scusarmi con il team, abbiamo lavorato perfettamente e ho buttato via il buon risultato della pole di sabato. Se avessi dovuto lottare per il titolo sicuramente la mia gara sarebbe stata differente. Invece ho voluto spingere e rischiare.
Già, con il Mondiale in tasca si corre senza pressione e problemi:
Sono partito forte e ho tentato di mantenermi davanti con un certo vantaggio. In una staccata ho frenato troppo tardi cambiando linea ed ecco l’errore. Sono comunque felice per il risultato finale della stagione ma vorrei vincere altre gare.
Insaziabile il pilota della Honda, ma meglio non strafare.
Ripeto, è stato un mio errore. Durante tutta la stagione sono stato molto attento ai punti di frenata e questa volta ho rischiato di più. Colpa delle gomme? No, la Michelin non c’entra. Ora ci prepariamo ad un altro weekend di gara.
Già, nel fine settimana di nuovo in pista. A Kuala Lumpur si corre il Gran Premio della Malesia sul circuito di Sepang. Marquez cerca rivincita, Valentino Rossi vuole mantenere la seconda piazza del Mondiale ai danni di Lorenzo. La Moto GP è una lotta continua.

Classifica Moto Gp

1. Marc Márquez 273

2. Valentino Rossi 216

3. Jorge Lorenzo 192

4. Maverick Viñales 181

5. Dani Pedrosa 155

6. Cal Crutchlow 141

7. Andrea Dovizioso 137 

8. Pol Espargaró 117

9. Andrea Iannone 96 

10. Héctor Barberá 84

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.