Classifica di Premier League: che gruppone al comando!

Al primo posto ora ci sono Arsenal, Manchester City e Liverpool, a -1 seguono Chelsea e Tottenham. È una delle Premier più belle di sempre.

Klopp se la ride: è primo!

564 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sembra ciclismo, più che calcio. Una sorta di Giro d'Italia o Tour de France, solo fatto in Inghilterra e senza le bici, ma con un pallone. Guardando la classifica della Premier League, sembra di vedere quella di una gara ciclistica, poiché al comando c'è un "gruppo di testa" composto da ben cinque squadre ammucchiate in un solo punto. Si tratta di Arsenal, Manchester City e Liverpool, capoliste a quota 20, mentre a 19 troviamo Chelsea e Tottenham. Il "gruppo di inseguitori", invece, parte dai 15 punti dell'Everton fino agli 11 del Leicester e in questi quattro punti troviamo la bellezza di sette squadre, tra cui un Manchester United in crisi nera. Ma andiamo con ordine e analizziamo il weekend della nona giornata.

Iniziamo dalla fine, ovvero dal match di punta di questa giornata che si è giocato per ultimo, ovvero Chelsea-Manchester United. È stato un trionfo per Antonio Conte, che è riuscito a battere addirittura 4-0 il grande ex di giornata José Mourinho, al suo ritorno a Stamford Bridge. Dopo i gol di Pedro e Cahill nel primo tempo, sono stati Hazard e Kanté a chiudere definitivamente il match lanciando i Blues a un solo punto dal primo posto. Meno uno dalla testa della classifica anche per il Tottenham, che dopo il pareggio contro il West Brom fa un punto anche a Bournemouth, non riuscendo ad andare oltre lo 0-0. Raggiunge invece la vetta il Liverpool, che batte per 2-1 proprio il WBA. Mané e Coutinho indirizzano la gara nei primi minuti, mentre il gol di McAuley nel finale non basta agli ospiti. 

Deludono invece le altre due capoliste, ovvero Arsenal e Manchester City. Se i Gunners non riescono a sfondare il muro eretto dal Middlesbrough, i Citizens acciuffano il pari contro il Southampton grazie a Iheanacho nel secondo tempo, dopo che Redmond aveva portato avanti i suoi ammutolendo l'Etihad.

La classifica della Premier League

A metà classifica c'è il rilancio del Leicester di Ranieri, finalmente convincente anche in campionato grazie alla vittoria per 3-1 in casa contro il Crystal Palace. Dopo il primo gol inglese di Musa, sono Okazaki e Fuchs ad affondare la squadra londinese, alla quale non basta la rete di Cabaye nel finale. Detto della disfatta dello United e del pareggio dei Saints contro il City, fa un passettino avanti anche il Watford di Mazzarri che pareggia in Galles contro lo Swansea e sale a 12 punti.

Nelle zone calde fa un balzo in avanti il Burnley, che batte per 2-1 l'Everton e sale così a quota 10. Decisivi i gol di Vokes e Arfield, dopo il pareggio di Bolasie. Vince ancora il West Ham, che inizia a vedere la luce in fondo al tunnel e batte di misura il Sunderland con una rete allo scadere di Reid, lasciando proprio i Black Cats in ultimissima posizione e ancora a secco di vittorie. Perde ancora invece l'Hull City contro lo Stoke City di un ritrovato Shaqiri. I Potters si allontanano così dalle zone roventi ritrovando entusiasmo e morale. 

Il prossimo turno della Premier League

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.