Eurolega, il miglior quintetto del secondo turno

Gli assist di Zisis, le giocate di Westermann, le bombe di Vorontsevich, la solidità di Daye e la totalità di Macvan: ecco il miglior quintetto del secondo turno di Eurolega.

17 condivisioni 0 commenti

di

Share

Al termine di una seconda giornata di Eurolega con molte sorprese e ben quattro vittorie in trasferta, solo quattro squadre sono rimaste a punteggio pieno: EA7 Milano, CSKA Mosca, Real Madrid e Fenerbahce. Andiamo a scoprire il miglior quintetto di questo secondo turno, composto da giocatori d'esperienza ma ance qualche debuttante.

Nikos Zisis (Bamberg) 

Nikos Zisis, play del Bamberg

L'esperienza del playmaker greco permette al Bamberg di vincere in volata contro l'Unics. I 17 punti di Stralniekis e i 15 di Melli e Miller sono anche farina del suo sacco: Zisis, infatti, ha smistato ben 12 assist per i compagni. Per lui, inoltre, ci sono anche 16 punti. Se la squadra di Trinchieri ha vinto è anche merito suo.

Leo Westermann (Zalgiris) 

Westermann ha vinto il duello con Larkin

Jasikevicius ha trovato il giocatore chiave del suo Zalgiris: il francese vince lo scontro diretto col play degli spagnoli, Larkin, costringendolo anche a palle perse davvero velenose. Westermann chiude la sua partita con 20 punti, 4 rimbalzi e 4 assist.

Andrey Vorontsevich (CSKA Mosca)

Vorontsevich, il protagonista che non ti aspetti

Giornata storta al tiro per De Colo e Teodosic? Nessun problema, ci pensa Vorontsevich. Le sue bombe hanno tenuto vivo il CSKA nei momenti di difficoltà e hanno permesso all'Armata Rossa di mantenere inviolata la Megasport Arena. Il siberiano è chirurgico dai 3 punti e chiude la sua partita con un 5/6 dall'arco.  

Austin Daye (Galatasaray)

Austin Daye è stato il migliore del Galatasaray

Nella sconfitta interna del Galatasaray contro la Stella Rossa, Austin Daye è l'unica nota positiva per coach Ataman. L'ex pesarese, infatti, chiude la partita con 24 punti (3/5 da 2 e 4/7 da 3) e 8 rimbalzi in meno di 30 minuti in campo. Niente male per un debuttante.

Milan Macvan (EA7 Milano) 

Milan Macvan, uomo del momento per l'EA7

Ad Istanbul ha fatto il buono e il cattivo tempo, segnando da 3 punti (3/3), da 2 (5/7), catturando rimbalzi (6) e servendo assist (3). Alla fine ha chiuso con punti. Per non farsi mancare nulla si è anche preso un fallo tecnico, che poteva rovinare tutto. È senza dubbio il giocatore più in forma dell'Olimpia Milano.

Coach Dejan Radonjic (Stella Rossa)

Dejan Radonjic, coach della Stella Rossa

Tutti davano la Stella Rossa già per spacciata ancor prima che l'Eurolega cominciasse, ed invece i serbi sono andati a vincere sul difficile campo del Galatasaray. Gran parte del merito di questo successo è di coach Radonjic che, nonostante un budget ristrettissimo, ha messo in piedi una squadra che potrebbe rivelarsi la grande sorpresa del torneo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.