Formula 1, in Texas c'è Hamilton davanti a tutti: Rosberg solo 2°

L'inglese tira fuori dal cilindro un tempo pazzesco e strappa la pole al compagno di squadra leader del Mondiale. Poi le Red Bull, 5° e 6° le Ferrari, sempre in difficoltà.

Immagine di Hamilton, Mercedes

20 condivisioni 0 commenti

di

Share

L’inseguitore del Mondiale partirà primo ad Austin. Rosberg è solo secondo in una battaglia al centesimo. Il Gran Premio degli Stati Uniti si infuoca e gioca con la classifica: Hamilton vuole riaprire il discorso iridato, i 33 punti di distacco dal tedesco non sono un’infinità. Passo per passo ha intenzione di provarci. Dietro le Mercedes ci sono le Red Bull, poi le Ferrari. Raikkonen ancora meglio di Vettel, ma entrambi sono distanti dalle prime file.

Attesa

Le Mercedes si nascondono, fanno andare veloce la Red Bull di Daniel Ricciardo. Nella Q2 è lui il pilota più veloce, poi Rosberg ed Hamilton. L’inglese commette tante imprecisioni, sceglie strane traiettorie, ma c’è. Le Ferrari si piazzano dietro, basta un giro per stare tranquilli. Eliminati dalla Top 10 Felipe Massa, Perez, Alonso, Kvyat, Gutierrez, Palmer ed Ericsson. 

Dominio interrotto

La sfida si accende. In pista va subito Rosberg, in scia c’è Hamilton. E se il tedesco tira fuori un bel tempo, l’inglese fa meglio e si prende la prima piazza provvisoria. Red Bull e Ferrari dietro e distanti, niente di nuovo: Ricciardo e Verstappen hanno il muso davanti a Vettel e Raikkonen, che perdono più di 1’’ dalle Frecce d'Argento. Negli ultimi minuti bisogna metterci tutto in pista. Piede sul gas, Hamilton vola e batte il compagno di squadra. Un giro pazzesco, record della pista e prima pole in carriera ad Austin. Nico dietro di due decimi si accontenta della seconda piazza e prepara i calcoli in ottica classifica. Ricciardo rimane terzo, così come Verstappen quarto. Raikkonen fa meglio di Vettel, 5° e 6°. Da due anni in Texas la pole era roba di Rosberg, quest'anno non più. E domani si prospetta una gara interessantissima.
 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.