Rummenigge contro la Premier League: "Sequestrano bambini di 10 anni"

Il presidente del Consiglio di amministrazione del Bayern accusa pesantemente i club inglesi: "Non faremo mai come loro, i nostri bambini vengono dalla Baviera".

301 condivisioni 0 commenti

di

Share

Quando parla non è mai banale, Karl Heinz Rummenigge. Così come lo era da calciatore, anche da presidente del Consiglio di amministrazione del Bayern Monaco riesce sempre a essere pungente e lo ha confermato ulteriormente con le sue ultime dichiarazioni in cui attacca pesantemente i club inglesi, facendo riferimento in particolare al Chelsea e alla Premier League

"Rapiscono i bambini"

Rummenigge ha criticato aspramente le politiche dei club d'Oltremanica in riferimento all'acquisizione di bambini per i loro settori giovanili:

Il Bayern Monaco non ha alcuna intenzione di prendere bambini di 10 o 11 anni da ogni parte del mondo come fanno loro. Questo non è calciomercato, si avvicina molto di più a un sequestro o a un rapimento.

"Noi guardiamo in Baviera"

A differenza dei club inglesi, la politica della società bavarese è di andare a contrattare eventuali acquisti di minori solo a partire dal 14esimo anno di età degli stessi:

Mi sono sempre fatto molti scrupoli morali su questa cosa e il Bayern non farà mai come fanno le società inglesi con questi bambini. La nostra priorità nella ricerca di ragazzi giovanissimi continuerà a essere in Baviera prima di tutto, poi la Germania. Preferisco di gran lunga che i nostri giovani provengano da Rosenheim (a 60 chilometri da Monaco, ndr) piuttosto che da Rio de Janeiro.

Ancelotti più soft

Anche se in modo più soft, pure Carlo Ancelotti è d'accordo con le parole del suo dirigente:

A volte i giocatori hanno bisogno di crescere nel loro paese, è vero. Credo però che la cosa più importante sia che la loro famiglia gli sia vicino in questa età.

Un pensiero un po' meno radicale. Di certo bastavano e avanzavano le parole di Rummenigge per far conoscere in modo decisamente più diretto il pensiero del Bayern Monaco.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.