Volley, Mondiale per Club: Trento cerca il tris sfidando Vermiglio

Stasera ore 23.55 su Fox Sports l'ultimo incontro della fase a girone per la Diatec Trentino: servono 2 set per la conquista aritmetica della semifinale e del primato.

Diatec, contro Vermiglio servono due set per chiudere in testa il girone

26 condivisioni 0 commenti

di

Share

C'è Valerio Vermiglio sulla strada di Trento verso la semifinale del Mondiale per Club che si sta giocando in Brasile. La squadra di Lorenzetti, due vittorie in altrettanti incontri della sua pool, affronterà stasera alle 23.55 (diretta su Fox Sports, canale 204) l'Upcn. Negli argentini c'è una vecchia conoscenza del volley italiano, Valerio Vermiglio, palleggiatore siciliano che con la maglia di Treviso ha dominato la scena azzurra ed europea nei primi anni 2000 prima di volare in Russia dove ha continuato a vincere trofei. Ai gialloblù basterà vincere 2 set per centrare la qualificazione aritmetica alle semifinali e il primato nel girone. L'Upcn, invece, ha un solo obiettivo per sperare di andare avanti nel torneo: la vittoria da 3 punti.

Lorenzetti indica la via per la semifinalefivb
Lorenzetti, a Trento bastano 2 set per la semifinale

Convinto e determinato nella parole, coach Lorenzetti guarda con ottimismo alla prossima sfida.

Abbiamo accettato l’invito della Fivb a partecipare a questo Mondiale per Club perché volevamo giocare partite che contano molto come quella che ci attende contro l’Upcn. Siamo pronti perciò a soffrire ma anche a trovare le giuste contromosse a questo tipo di avversari che giocano una pallavolo molto tecnica ed improntata alla difesa.

Il coach marchigiano ha un solo dubbio nel sestetto che scenderà in campo: chi sarà il centrale in diagonale a Solé. Van de Voorde è leggermente favorito su Daniele Mazzone, protagonista però di un buon ingresso nel match col Bolivar. Quella con l’Upcn sarà la 667^ gara ufficiale della storia di Trentino Volley, la 125^ internazionale in cui si registrano 104 vittorie e 20 sconfitte. Su 82 gare disputate fuori dai confini nazionali, in soli sedici casi è arrivata la sconfitta.

Mazzone, 24 anni
Daniele Mazzone, 24 anni

L’Upcn vuole la terza semifinale della sua storia nel Mondiale per Club. Argentini che hanno chiuso quarti e terzi nelle edizioni del 2013 e 2014. Stavolta però il passaggio al turno successivo appare complicato perché non è legato solo al proprio risultato. La squadra di Vermiglio, originaria di San Juan, ha una storia recente, essendo stata fondata solo nel 2007. In nove anni ha però trovato immediatamente risultati di prestigio: i più importanti sono stati appunto il terzo posto nell’edizione 2014 del Mondiale per Club e le due vittorie del Campionato Sudamericano 2013 e 2015 (sfiorata anche nell’edizione 2012). Questi allori internazionali hanno offerto grande prestigio e convinto la Fivb a concedere una wild card per l’edizione 2016 della rassegna iridata di Betim. Nel palmarès societario ci sono anche sei titoli nazionali (vinti consecutivamente fra il 2011 e 2016) e tre coppe di Argentina. Nella stagione 2015/16 ha ottenuto la sua terza “doppietta” campionato-coppa, superando in finale in entrambi i casi proprio il Bolivar.

Il grande temperamento di Vermiglio fivb
Vermiglio, ultimo ostacolo fra Trento e la semifinale

Trentino Volley e UPCN San Juan possono già vantare ben tre precedenti ufficiali, tutti riferiti al Mondiale per Club e disputati sempre in Brasile: due confronti nell’edizione 2013 a Betim (sconfitta al tie break per Lanza e compagni il 17 ottobre e vittoria per 3-1 tre giorni dopo nella finale per il terzo posto) e uno nella fase a gironi di quella del 2014 (successo per 3-2 il 7 maggio). Contro le compagini argentine in totale la Diatec ha disputato cinque confronti, tenendo conto anche dei due con il Bolivar (2 vittorie, l’ultima ieri). 

La rosa, affidata ancora una volta all’allenatore Fabian Armoa, dispone di tanti giocatori con alle spalle anni di esperienza a livello internazionale; i nomi più noti sono quello del palleggiatore italiano Vermiglio, del centrale della nazionale Ramos, degli esperti schiacciatori Filardi e Scholtis, del libero Garroncq e, soprattutto, dell’opposto bulgaro Uchikov, a Trento nella stagione 2012/13 in cui ha totalizzato 28 presenze, 83 punti vincendo Scudetto, Coppa Italia e Mondiale per Club. 

Stasera si completerà la prima fase. Al termine della giornata verranno stilate le classifiche definitive delle due pool e si potranno quindi conoscere gli accoppiamenti delle semifinali di sabato 22 ottobre. 

Classifiche

Pool A: Sada Cruzeiro 9, Zenit Kazan 3, Taichung Bank 3 e Tala Ea El Geish 0.

Pool B: Diatec Trentino 6, UPCN San Juan e Bolivar 3, Minas Tenis Clube 0.

La rosa dell'Upcn

 1. Pablo Guzman (centrale), 2. Gustavo Scholtis (schiacciatore), 3. Francisco Lloveras (centrale), 4. Sebastian Garrocq (libero), 5. Valerio Vermiglio (palleggiatore), 6. Mariano Vildosola (schiacciatore), 7. Nikolay Uchikov (opposto), 8. Gustavo Guazzelli Bonatto (centrale), 9. Sebastian Brajkovic (palleggiatore), 10. Nicolas Lazo (schiacciatore), 13. Santiago Alvarez (opposto), 14. Javier Filardi (schiacciatore), 17. Matias Salvo (libero), 18. Martin Ramos (centrale). Allenatore: Fabian Armoa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.