Messi vs Ronaldo: chi arriverà per primo a quota 100 gol in Champions?

Come Superman e Lex Lutor continuano a sfidarsi giorno dopo giorno. Entrambi ad un passo da quota 100 gol in Champions League, la guerra entra sempre più nel vivo.

Vicinissimi al traguardo dei 100gol in Champions, Messi e Ronaldo continuano la loro sfida personale

1k condivisioni 1 commento

di

Share

Un po’ come Superman e Lex Lutor, che si ritrovano sempre uno contro l’altro. La sfida fra Cristiano Ronaldo e Lionel Messi va avanti da anni. Gol, assist, giocate e qualche frecciatina. Solo che nessuno dei due rappresenta il bene o il male. Entrambi però vogliono rappresentare il calcio. Dopo la tripletta al Manchester City Messi è diventato, con 50 gol, il miglior marcatore della Champions League per quel che riguarda le partite interne. Nel complessivo però Ronaldo resta avanti. Perché la sfida è eterna. Il prossimo obiettivo è evidente: chi arriverà per primo a quota 100?

Numeri

Una tripletta al Celtic, un’altra al Manchester City, e Messi è lì, a quota 89 gol segnati in Champions League. Secondo miglior marcatore di tutti i tempi. Davanti a lui solo Ronaldo. Il portoghese di gol ne ha realizzati 95. Dietro di loro il vuoto: al terzo posto c’è infatti Raul a quota 71. Nelle prossime partite Messi giocherà contro City, Celtic e Borussia Moenchengladbach. Ronaldo, che in stagione di gol in Champions ne ha segnati appena 2, affronterà Legia, Dortmund e Sporting. Da quando hanno esordito in Champions, Messi ha una media gol leggermente superiore: Leo ha segnato 89 gol in 108 gare, una rete ogni 99 minuti. Ronaldo è invece a quota 95 in 130 partite, con una media di una rete ogni 119 minuti.

Vota anche tu!

Chi arriverà prima a 100?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

In questo momento l’argentino sembra essere in condizioni migliori e anche la minore età fa sì che un piccolo vantaggio sulla classifica finale dei gol totali segnati in Champions forse ce l’abbia, ma Ronaldo vuole essere il primo ad arrivare a quota 100. Piccolo traguardo che, una volta raggiunto, non gli potrebbe togliere nessuno. Sarebbe inoltre un vantaggio psicologico sul rivale di sempre. Perché la guerra si combatte giorno dopo giorno. Un po’ come fanno Superman e Lex Lutor.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.