Eurolega: Milano non muore mai, sbancata Istanbul

Secondo successo europeo per l'EA7, che rimane a punteggio pieno vincendo 81-80 in casa del Darussafaka di coach Blatt, grazie ad una prova sontuosa di Macvan.

87 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'EA7 sbanca la Volkswagen Arena di Istanbul e mantiene l'imbattibilità in questa Eurolega. La squadra di Repesa riesce ad imporre un ritmo alto alla partita, rimanendo quasi sempre davanti e riuscendo a contenere bene il Darussafaka.

Milan Macvan, protagonista della partita con 19 punti

L'Olimpia parte molto forte e, grazie ad solido Macvan (5 punti e 1 assist nei primi 3 minuti), vola subito sul 11-3. I padroni di casa, però, dopo un timeout, tornano velocemente in partita grazie alle due bombe di Moerman e alla guida di un concentrato Wanamaker, arrivando addirittura al vantaggio (18-17). Ma a rimettere in partita il Darussafaka sono soprattutto le forzature offensive di Milano, che chiude comunque il primo periodo avanti 24-23, grazie a due buone giocate offensive di Mclean

Nel secondo periodo Milano prova la prima fuga: nei primi 3 minuti i meneghini piazzano un 9-0 di parziale e volano sul +10 (23-33).  La squadra di Blatt prova più volte a rientrare in partita ma, con protagonisti sempre diversi, Milano riesce sempre a respingere le offensive turche e, all'intervallo lungo, il tabellone dice 46-41 in favore di Milano.

Jasmin Repesa, coach dell'EA7 Milano

Alla ripresa, i ritmi si alzano ulteriormente. Entrambe le squadre corrono tanto e difendono con intensità. Ma nonostante i ritmi elevati, le squadre segnano poco e perdono diversi palloni: dopo 5 minuti di gioco, il punteggio è fermo sul 50-46 per Milano. Da qui in poi inizia il festival del tiro da 3 punti del Darussafaka: Wilbekin, Moerman (2) e Anderson segnano triple pesantissime che portano i turchi a chiudere il terzo periodo con solo 2 punti di svantaggio (58-60). 

L'ultimo periodo parte con l'inerzia ancora in favore dei padroni di casa che, approfittando della stanchezza di Milano, prima impattano sul 66 pari (a 6' dalla fine) e poi mettono la freccia (76-73), complice un fallo tecnico fischiato ad uno stanchissimo Macvan. Ma Milano è tutt'altro che finita: prima Kalnietis, a 47" dalla fine, piazza un bomba pesantissima che vale il sorpasso, poi Mclean fa 2/2 al tiro libero e porta l'Olimpia sul +3 a 36" dalla fine.

Dopo il canestro di Moerman, Kalnietis fa 0/2 al libero, ma un fondamentale rimbalzo di Sanders dà un nuovo possesso a Milano, che torna in lunetta con Simon che fa 2/2 e porta il risultato sul 81-78 per gli ospiti. L'ultimo viaggio in lunetta della partita spetta a Wanamaker: l'ex Bamberg fa un 2/2 involontario a 2" dal termine, che consegna la vittoria a Milano.

Al Darussafaka non sono bastati 20 punti di Moerman

Per Milano ottima partita di un ispiratissimo Milan Macvan, autore di 19 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Ottime prove anche di Kalnietis (11 punti con un 3/3 da 3 punti) e Mclean (11 punti e 8 rimbalzi). Al Darussafaka non sono bastati i 20 punti di Moerman e i 16 di Wanamaker. L'EA7 arriverà, quindi, a punteggio pieno alla doppio impegno della prossima settimana, che la porterà prima in Grecia, a sfidare l'Olympiacos, e poi ad affrontare al Forum il Real Madrid.

EA7 MILANO: Macvan 19, Kalnietis 11, Mclean 11, Gentile 10.

DARUSSAFAKA: Moerman 20, Wanamaker 16, Anderson 14.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.