David Blatt, il signore del quasi anello

David Blatt ha detto addio all'NBA e ha deciso di ripartire da Istanbul

21 condivisioni 0 commenti

di

Share

Digitando David Blatt sul più famoso motore di ricerca, compare tra le primissime notizie quella dello scorso gennaio:

Clamoroso, i Cleveland Cavs licenziano Blatt

È l’inizio della storia del signore del quasi anello. Clamoroso, già, se si pensa che la squadra è prima a Est in regular season e l’anno precedente ha perso solo in finale con due star su tre infortunate. Meno clamoroso se si contestualizza e la terza star è in realtà il Re.

Un rarissimo caso in cui è il giocatore a scegliere il suo pretoriano in panchina: via l’ingombrante Blatt e dentro Tyron Lue. Via quello che Lebron spostò durante un time-out, quello al quale disubbidì nei play-off contro i Bulls. Ultima azione, gioco disegnato per un compagno, ma la palla la prende lui e la mette dentro. Fa il “fenomeno” e poi segna. Fa il fenomeno e poi vincono quell’anello che Blatt ha comunque il diritto di ritirare.

Oggi coach Blatt ha deciso di ripartire da Istanbul e da quell’Eurolega vinta in un Forum che sembrava il Mugello quando corre Valentino: invasa di giallo, dai tifosi del Maccabi in festa, nel Maggio 2014. A Tel Aviv gli devono quasi tutto, a Cleveland qualcosa.

Resterà il signore del quasi anello.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.