UFC, Eddie Alvarez: "A Conor McGregor manca l'anima del campione"

Eddie Alvarez scalda l'ambiente a poco meno di un mese dal match che lo vedrà opposto a Conor McGregor nel main event di UFC 205: "Gli manca qualcosa per battermi".

Eddie Alvarez pensieroso a fine match

44 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nuovo atto della guerra mediatica creatasi tra Eddie Alvarez (28-4) e Conor McGregor (20-3). Dopo le numerose dichiarazioni rilasciate dal fighter irlandese – il quale ha pronosticato più volte un ko al primo round ai danni del campione dei pesi leggeri -, è toccato ad Alvarez infatti prendere in mano le redini della situazione per attaccare pubblicamente il proprio avversario, giudicato “un fighter senza anima”.

Appare dunque chiara da parte di entrambi i contendenti la ferma certezza nel portare il match nella propria confort zone, nonostante vi siano – lecitamente – pareri contrastanti su quello che sarà il vincitore del tanto atteso main event di UFC 205, evento che farà da apripista all'ingresso delle grandi MMA mondiali nello Stato di New York.

Alvarez e McGregor separati da Dana White
Eddie Alvarez e Conor McGregor in occasione del primo face-off tenutosi alla conferenza di UFC 205.

Nonostante gli sfavori del pronostico, Eddie Alvarez non si mostra tuttavia preoccupato da quello che sarà il match-up con McGregor. Come chiarito infatti dal campione delle 155 libbre nel corso di una intervista a Flocombat, al fighter irlandese mancherebbero determinate caratteristiche capaci di sopraffarlo: secondo Alvarez infatti, Conor McGregor peccherebbe in termini di spirito combattivo.

Onestamente, credo che Conor McGregor sia un buon fighter: probabilmente starà a lavorare ore ed ore sulla propria tecnica. Tuttavia, per come la vedo io, arrivati ad uno specifico punto di un match titolato le qualità tecniche contano poco. Gli ingredienti che compongo un campione sono infatti qualità come lo spirito, la forza di volontà e la brama di portare a casa la vittoria. Ecco, penso che certe prerogative manchino a McGregor. Credo sia proprio questo che ci differenzi: lui è un buon fighter per un round, al massimo un round e mezzo, ma più si arriva in fondo al match e più si è visto l’irlandese in affanno. Proprio in virtù di ciò, non credo che Conor abbia la stoffa del campione. Non è un fighter capace di emergere appena messo sotto pressione. Non lo vedo come un atleta in grado di ricambiare con la stessa moneta un avversario capace di metterlo in difficoltà.

Alvarez colpisce Dos AnjosCopyright: mmajunkie.com
Eddie Alvarez colpisce l'ex campione dei pesi leggeri Rafael Dos Anjos (25-8) in quello che è stato il main event di UFC Fight Night 90.

Non accenna a placarsi dunque il dibattito creatosi tra Eddie Alvarez e Conor McGregor: nonostante il forte ascendente esercitato dall'irlandese nei confronti del pubblico, appare tuttavia in forte crescita il seguito del trentaduenne nativo di Philadelphia, Pennsylvania. In quello che per una serie di fattori sarà l'evento più atteso di tutto il 2016, lo stesso Alvarez avrà l'arduo compito di impedire al proprio avversario di entrare - ancor di più - nella storia della UFC: in caso di vittoria da parte di Conor McGregor infatti, quest'ultimo diventerebbe il primo atleta in assoluto a detenere contemporaneamente due cinture in diverse categorie di peso - bissando dunque l'impresa compiuta in Cage Warriors -.

Conor McGregor sfoggia le due cinture CWCopyright: mirror.co.uk
Conor McGregor mostra con fierezza le due cinture conquistate ai tempi del Cage Warriors.

 Appuntamento dunque al 12 novembre, data in cui le porte del Madison Square Garden si apriranno, lasciando al proprio esterno - come è giusto che sia - lo sproloquio di mormorii creatosi nel corso degli ultimi mesi. Gli unici aventi diritto di parola saranno infatti i guantini indossati dai fighters, i quali offriranno senza ombra di dubbio uno spettacolo ben all'altezza delle aspettative.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.