Il Real Madrid scopre la cantera: ecco quanto ha inciso in questa stagione

In Champions League, a secco Cristiano Ronaldo e Benzema, ci hanno pensato Morata e Vazquez a mettere al sicuro la vittoria sul Legia. Dalla cantera già 5 gol e 8 assist.

Morata

572 condivisioni 0 commenti

di

Share

Altro che la cantera del Barcellona, leggendaria fucina di campioni e stelle del tiki-taka. Fra infortuni e turn over, in una stagione che, come sempre, si preannuncia massacrante, il Real Madrid sta scoprendo di avere fior fiore di giocatori made in Valdebebas. Lo dicono i numeri.

Bale ha segnato un gol ieri sera

Ieri sera, per esempio, i Blancos hanno battuto il non irresistibile Legia Varsavia per 5-1 e fin qui tutto normale. Sennonché, dopo un'ora di gioco il risultato era sul 3-1, anche grazie a un autogol degli avversari, e Zidane si ritrovava con una difesa, soprattutto Pepe e Danilo, che sbandava a tratti e un attacco che balbettava: non pervenuto Benzema, appannati Cristiano Ronaldo, Bale - nonostante un gol - e anche James.

Un gol anche per Lucas Vazquez

Allora ecco la svolta: fuori il gallese e il colombiano, dentro Lucas Vázquez e Morata, forze fresche, del vivaio si sarebbe detto una volta. Lucas ha impiegato meno di cinque minuti per trafiggere il povero Malarz, che all'83' ha dovuto arrendersi anche all'ex bianconero. Partita chiusa e Real in volo planare a braccetto col Borussia Dortmund verso i sedicesimi di Champions League.

Morata abbracciato da Cristiano Ronaldo dopo il gol al Legia

I ragazzi, insomma, hanno risposto alla chiamata e hanno contribuito a togliere le castagne dal fuoco, ma non è la prima volta e, soprattutto, Vazquez e Morata non sono soli. La Supercoppa europea di agosto, per esempio, è un paradigma: se è vero che è stato Sergio Ramos ad acciuffarla per i capelli, trovando il gol del 2-2 al 92' quando già sembrava aver preso la strada di Siviglia, è altrettanto vero che il gol del 3-2, quello che ha evitato i rigori, lo ha segnato Carvajal, uno che a Valdebebas ci bazzica da quando aveva 10 anni. E quella sera, titolari erano anche Casemiro e Casilla, altri due ex frequentatori delle giovanili madridiste.

Certamente uno come Morata è una garanzia assoluta in zona gol: l'ex juventino capitalizza ogni occasione, ogni minuto di campo che Zidane gli concede. Prima di ieri sera aveva già segnato un gol di platino, sempre in Champions, nell'emozionante rimonta del Bernabeu contro lo Sporting Lisbona: suo il definitivo 2-1 nei minuti di recupero. Come fondamentale era stata la sue rete nel 2-1 al Celta Vigo in Liga.

Per Morata un gol anche in Liga al Celta Vigo

Ma, si sa, le partite non si vincono solo con i gol. I canterani blancos stanno portando fieno anche attraverso le parate di Casilla, le volate di Carvajal e gli assist di Vazquez e Nacho. Un contributo che non sempre è facile da quantificare in termini di punti, soprattutto per le parate, ma che in cifre ha già iscritto a referto 5 gol e ben 8 assist.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.