MotoGP, si pensa già al prossimo anno: ecco le squadre e il calendario del 2017

Si parte il 26 marzo in Qatar e si chiude il 12 novembre a Valencia. Tante novità nel mercato piloti: dal passaggio di Lorenzo alla Ducati a quello di Iannone in Suzuki.

MotoGP, i piloti del 2017

89 condivisioni 0 commenti

di

Share

Campionato 2016 in archivio. Si pensa già alla prossima stagione. Marquez esulta per il terzo titolo in MotoGP, mentre gli avversari ammettono la sconfitta. Nonostante manchino ancora tre gp alla fine del Mondiale, la gran parte dei team si prepara per il prossimo anno. Il mercato dei piloti è già entrato nel vivo, quasi tutte le squadre sono formate. E anche le date del calendario sono definite: la MotoGP 2017 prenderà il via il 26 marzo in Qatar, per terminare il 12 novembre a Valencia. Come da tradizione. Andiamo quindi alla scoperta delle novità in vista della prossima stagione del motomondiale.

Le squadre del 2017

Tanti cambiamenti, sia dal punto di vista dei piloti che dei team. A cominciare dal debutto della KTM in MotoGP: un accordo firmato a inizio settembre e che durerà per 5 anni, fino al 2021. La casa austriaca ha provato la RC16 sul tracciato di Valencia, in sella Mika Kallio e Randy De Puniet. Anche se i piloti per la prossima stagione saranno Bradley Smith e Pol Espargaro.

A destare maggior curiosità è il passaggio di Lorenzo alla Ducati, con Iannone che è pronto a raccogliere le sfida della Suzuki. Grande interesse anche l'arrivo di Vinales in Yamaha: dopo una buona stagione, subito alle spalle dei protagonisti, vestirà i panni del compagno di squadra di Valentino Rossi. 

Squadre e piloti della MotoGp 2017

  • Honda HRC, Honda RC213V: Marc Marquez (93) e Daniel Pedrosa (26).
  • Yamaha Movistar, Yamaha YZR M1: Valentino Rossi (46), Maverick Vinales (25).
  • Ducati Team, Ducati Desmosedici GP17: Jorge Lorenzo (99), Andrea Dovizioso (04).
  • Suzuki ECSTAR, Suzuki GSX-RR: Andrea Iannone (29), Alex Rins (40).
  • Aprilia Gresini Racing, Aprilia RS-GP: Sam Lowes (22), Aleix Espargarò (da confermare).
  • KTM Red Bull Racing, KTM RC16: Bradley Smith (38), Pol Espargarò (44).
  • Yamaha Monster Tech3, Yamaha YZR M1: Jonas Folger (94), Johann Zarco (5).
  • Marc VDS Racing, Honda RC213V: Jack Miller (43) e Tito Rabat (53).
  • OCTO Pramac Racing Yakhnich, Ducati Desmosedici GP16: Scott Redding (45), Danilo Petrucci (da confermare).
  • Aspar Racing, Ducati Desmosedici GP15: Alvaro Bautista (19), Karel Abraham (17).
  • Avintia Racing, Ducati Desmosedici GP15: Hector Barbera (8), Loris Baz (76).
  • LCR Honda, Honda RC213V: Cal Crutchlow (35) ha opzione nel contratto per 2017.

Il calendario 2017

Poche novità nel calendario provvisorio della MotoGP 2017. Come di consueto si parte dalla gara in notturna del Qatar (26 marzo), mentre l'ultima tappa è fissata a Valencia, che ha da poco rinnovato il contratto per altri cinque anni. Per quanto riguarda il gp italiani, confermati sia Mugello che Misano: il Gran Premio d’Italia verrà disputato il 4 giugno, mentre la gara a San Marino è in programma il 10 settembre.

  • 26 marzo: Losail (Qatar)
  • 09 aprile: Termas de Rio Hondo (Argentina)
  • 23 aprile: Austin (USA)
  • 07 maggio: Jerez (Spagna)
  • 21 maggio: Le Mans (Francia)
  • 04 giugno: Mugello (Italia)
  • 11 giugno: Montmelò (Catalogna)
  • 25 giugno: Assen (Olanda)
  • 16 luglio: Sachsenring (Germania)
  • 06 agosto: Brno (Repubblica Ceca)
  • 13 agosto: Red Bull Ring (Austria)
  • 27 agosto: Silverstone (Regno Unito)
  • 10 settembre: Misano (San Marino)
  • 24 settembre: MotorLand Aragon (Aragona)
  • 15 ottobre: Motegi (Giappone)
  • 22 ottobre: Phillip Island (Australia)
  • 29 ottobre: Sepang (Malesia)
  • 12 novembre: Valencia (Comunitat Valenciana)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.