Eibar-Osasuna 2-3: prima vittoria in Liga dei rojillos

La doppietta di S. Leon e il preciso diagonale di R. Torres ribaltano il vantaggio iniziale dell'Eibar e regalano la prima vittoria in campionato all'Osasuna.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'ultima sfida dell'ottava di Liga ci regala divertimento e gol. L'Osasuna conquista la sua prima vittoria in campionato in casa dell'Eibar  per 3-2 e finalmente sfata il tabú che lo voleva sempre battuto contro una squadra basca. Al vantaggio di Escalante risponde un doppio S. Leon e poco prima dell'intervallo Enrich rimette tutto in parità. L'Orgoglio dei Rojillos porta R. Torres a siglare il terzo gol nella ripresa, che chiude un match spettacolare. L'Eibar, invece, conferma la statistica negativa che lo vede essere la squadra che perde più punti dopo essere andata in vantaggio.

Primo tempo

Il primo confronto in Liga tra Eibar e Osasuna non poteva cominciare meglio: Escalante, dopo appena 20 secondi, raccoglie un pallone al limite dell'area e calcia d'esterno destro con estrema precisione sotto la traversa, portando in vantaggio gli Armeros. È la settima gara di campionato in cui l'Eibar segna la rete d'apertura del match.

Colpito a freddo, l'Osasuna prova a riorganizzarsi ma sembra scosso continuando a subire l'iniziativa della squadra di Mendilibar. La prima vera reazione degli ospiti giunge al 14', il colpo di testa di Riera termina di poco alto. La partita è accesa, vive di fiammate con entrambe le squadre che mettono in campo tanto agonismo, mostrando però anche tanto disordine tattico.

Al 18' è Enrich a cercare il raddoppio su invito dal fondo di Sergio Leon, la torsione di testa dell'attaccante è parata da Nauzet. L'Osasuna non riesce a rendersi pericolosa, anzi sbanda e rischia ancora: al 22' Bebé, su punizione dal limite, non trova il gol per centimetri. Ma gli ospiti non cadono e trovano forza e cinismo per segnare il pareggio al primo tiro nello specchio: cross di Berenguer e testa di Sergio León che vale l'1-1. Pochi minuti dopo, al 32', l'Osasuna si porta addirittura in vantaggio. Riesgo valuta male il rimbalzo del pallone e manca l'anticipo favorendo il guizzo di Sergio León che fa doppietta (4 gol in 6 presenze in Liga) e ribalta il risultato.

In tre minuti gli ospiti hanno completamente stravolto non solo il punteggio e l'inerzia dell'incontro, ma anche la sicurezza difensiva dell'Eibar. Quando il primo tempo sembra concludersi in favore dell'Osasuna, ecco che arriva il gran colpo di testa di Enrich che manda i suoi negli spogliatoi con il risultato di parità, 2-2.

Secondo tempo

Nella seconda frazione di gioco entrambe le squadre iniziano come avevano concluso, lottando e correndo sotto un improvviso acquazzone che bagna il Municipal de Ipurua. Al 50' R. Torres testa la presa di Riesgo da calcio di punizione, il portiere non ha problemi a bloccare il tiro. Al secondo tentativo, però, il 10 dell'Osasuna non perdona: stop in area di rigore di pregevole fattura e palla all'angolino con un preciso rasoterra, al 58' è 2-3.

I tifosi navarri cantano sotto la pioggia, i loro ragazzi gli stanno regalando una serata inaspettata. L'Eibar spinge, ma fatica a superare il muro tirato su dalla squadra di Martín che col passare dei minuti si compatta senza mollare un attimo. Al minuto ottantatré viene negato un rigore netto ai padroni di casa, il fallo su P. León onestamente sembrava esserci. Proprio P. León è l'ultimo ad arrendersi, prova ancora a beffare Nauzet che però è attento. I tre di recupero scorrono via, con grande sofferenza l'Osasuna resiste fino al triplice fischio centrando la prima vittoria in campionato.

Ora i punti in classifica sono 6 ed Espanyol e Sporting Gijon sono solo a un punto. L'Eibar, invece, resta fermo a quota 11.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.