Liga, Villarreal-Celta Vigo 5-0: doppio Soriano, italian-show al Madrigal

Due gol in 4 minuti di Soriano, l'assist di Sansone per Bakambu: il Sottomarino Giallo abbatte il Celta Vigo grazie alle giocate degli italiani. Villarreal ancora imbattuto.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

È un Villarreal che parla italiano. I gol di Roberto Soriano, i numeri di Nicola Sansone. C'è tanto tricolore nella manita del 'Sottomarino Giallo' contro il Celta Vigo. Già nel primo tempo i ragazzi di Escribá hanno messo le cose in chiaro. Due reti nel primo quarto d'ora, al Madrigal non c'è storia. Tra una settimana arriva il Las Palmas. Nel frattempo ci si gode il quarto posto in classifica accanto al Barcellona, solo due i punti di ritardo dalle sorelle di Madrid in testa al campionato.

Primo tempo

È un primo tempo all'insegna di Roberto Soriano. Il calciatore della Nazionale veste i panni da protagonista e si regala la sua serata più bella da quando è in terra iberica. Servono otto minuti per il primo sorriso: imbucata di Trigueros per l'ex Sampdoria, che con il destro trova il suo primo gol nella Liga. Quattro giri di orologio ed ecco il punto del 2-0. Rinvio sbagliato di Alvarez, pallone che arriva sui piedi di Soriano: prende la mira e supera il portiere avversario. È la doppietta più veloce nella storia del campionato spagnolo.

Il Madrigal fa festa grazie a un italiano e il Villarreal sui social celebra il ragazzo di origini campane con un piatto di pasta accompagnato da un esaltante 'Mamma mia'. E il Celta Vigo? Bisogna aspettare quasi la mezz'ora per la reazione degli ospiti. Sisto si mette in proprio, salta il suo diretto avversario e spara verso la porta. Ma Asenjo è attento e blocca in presa bassa. Tanto possesso palla per la squadra in maglia celeste, niente di più.

E a trovare il punto del 3-0 è il redivivo Bakambu. Ma c'è ancora lo zampino di un italiano nel gol del congolese: si tratta di Sansone, bravo a infilarsi tra le linee e servire in verticale il compagno di squadra, che a tu per tu con Alvarez non sbaglia. Partita in ghiaccio già alla fine della prima frazione.

Secondo tempo

Neanche il tempo di riorganizzarsi che il Villarreal ne mette dentro un altro. O meglio, stavolta a segnare è un calciatore del Celta. Ma Wass sbaglia porta e l'autogol condanna i suoi al 4-0. Radoja potrebbe riaprire la partita: il colpo di testa finisce alto sopra la traversa, non è serata per il Celta.

Al minuto 57 tutti in piedi, il Madrigal omaggia il ritorno - da avversario - di Giuseppe Rossi. I tifosi del Villarreal non dimenticano quei 5 anni e, soprattutto, gli 80 gol segnati dal loro 'bambino'. Grazie all'ampio margine, Escribá si permette di sperimentare: con l'uscita dal campo di Bakambu, Castillejo rimane l'unico riferimento al centro dell'attacco. Dopo qualche minuto c'è spazio anche per Pato.

A un quarto d'ora dalla fine iniziano gli 'olè' dell'Inferno Giallo. Un'onta difficile da digerire per una squadra orgogliosa come quella di Berizzo. Ma c'è poco da fare: Trigueros nel recupero completa la manita, dopo il palo colpito da Pato. Agli ospiti non resta altro che proiettarsi all'impegno infrasettimanale contro l'Ajax, poi c'è il derby galiziano contro il Deportivo La Coruña. Sarà una settimana infuocata per il Celta Vigo. Quattro vittorie e quattro pareggi in otto partite per il Villarreal, ancora imbattuto, al pari di Real e Atletico Madrid.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.