La storia di Diego Leon Osorio: da giocatore a narcotrafficante

Ex difensore della Nazionale colombiana, da anni commercia droga. A Rionegro beccato mentre provava ad imbarcarsi per Madrid con oltre 1 chilo di cocaina.

Immagine di Osorio, Colombia

443 condivisioni 0 commenti

di

Share

No, non è la trama di una serie TV, la storia di Diego Leon Osorio è vera. Un ex calciatore colombiano, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, ha intrapreso ben altra carriera. Fruttuosa, per carità. Ma ora che la polizia l’ha beccato, si interrompe l’ascesa di un promettente narcotrafficante.

Che storia

Diego Leon Osario è un difensore di ottime qualità che si mette in mostra a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 all’Indipendiente Medellin. Ha 19 anni, lo nota l'Atlètico Nacional che lo acquista. Intanto si guadagna anche la Nazionale colombiana, con la quale partecipa alla Coppa America del 1991 e del 1993 e alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992. Nel 1996 passa al Santa Fe, appena un anno dopo ritorna all’Atlético dove nel 1998 decide di lasciare il calcio.
.
Qui inizia la sua seconda vita. Si immischia in giri loschi, diventa uno dei corrieri della droga che fa la spola tra l’America latina e l’Europa. Un viaggio però, gli è stato fatale. Due giorni fa viene fermato dalla polizia mentre cerca di imbarcarsi per un volo diretto a Madrid con più di 1 chilo di cocaina addosso. All’aeroporto José Maria Cordova, nella città di Rionegro, finisce così il suo viaggio che gli avrebbe fruttato circa 45mila euro. Non è la prima volta. Nel 2002 Osorio è stato arrestato dalla polizia di Miami perché in possesso di 35 chili di cocaina e 10mila dollari. Dopo un processo viene rilasciato su cauzione. Di lui se ne erano perse le tracce, poi l’episodio.
Anni fa si era cimentato anche come “professore" a Madrid, aveva diretto alcuni corsi per diventare allenatore. Adesso invece aspetta di essere processato nel tribunale di Rionegro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.