Il Real Madrid torna galáctico: sei gol al Betis e primo posto in Liga

I Blancos ritrovano la vittoria in Liga dopo tre pareggi consecutivi. Al Benito Villamarin va in scena il festival del gol: Isco (doppietta), Varane, Benzema, Marcelo e Ronaldo.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Riecco la Liga, riecco il Real Madrid. Era ora. Dopo tre pareggi di fila, la squadra di Zidane ritrova i tre punti contro il Real Betis. Lo fa nel migliore dei modi, asfaltando gli avversari. Cristiano Ronaldo e compagni rispondono alle vittorie di Barcellona, Siviglia e Atletico. Ma stasera non c'è stata partita, con gli ospiti che hanno chiuso la partita già alla fine del primo tempo. Il Betis si deve arrendere, è di Madrid il vero Real.

Primo tempo

Bastano appena 4 minuti al Real Madrid per mettere le cose in chiaro al Villamarin: il calcio di punizione battuto da Kroos è un mix di potenza e precisione, Varane ci mette la testa e porta in vantaggio i Blancos. Ronaldo sbaglia un gol a porta vuota, Bale sbatte contro il palo. La reazione (timida) del Betis sta tutta nel tiro a giro di Ruben Castro, che si spegne di poco alla sinistra di Keylor Navas. L'unico ispirato tra i padroni di casa è Joaquin, ma proprio su un suo errore parte il contropiede che vale il 2-0. Kroos si guadagna il rinnovo faraonico da 20 milioni a stagione con il secondo assist del match: il tedesco conduce, Benzema concretizza di destro.

I ragazzi di Zidane non hanno intenzione di fermarsi. Benzema ha fame di gol: il francese, al limite dell'area, si sposta il pallone sul destro e calcia. Sfera deviata che arriva sui piedi di Marcelo: il terzino, al rientro dopo uno stop di tre giornate, batte Adan con un sinistro strozzato. A dire il vero la rete sarebbe da annullare: al momento del tiro, il brasiliano era oltre l'ultimo difensore. Il quarto gol somiglia più al basket che al calcio: contropiede orchestrato da Kovacic, Benzema va da Ronaldo, Pepe accompagna l'azione e riceve il pallone del compagno di Nazionale, ma invece di tirare appoggia a Isco. La porta è vuota, basta un piatto a colpo sicuro. È 4-0 in 45' minuti, il Real è tornato Galactico.

Secondo tempo

Il quarto d'ora di pausa serve ad aggiornare le statistiche: con quello di Isco, sono 15 i calciatori del Real Madrid a essere andati in rete dall'inizio della stagione. I ragazzi di Zidane si perdono tra numeri e calcoli. A sfruttare la distrazione è Cejudo, che si infila tra le maglie della difesa del Madrid e accorcia le distanze. Ma una rondine non fa primavera. E sette minuti dopo la doppietta proprio di Isco riporta Poyet alla realtà.

Adan limita i danni - si fa per dire - miracoloso su Benzema. Ma l'inevitabile è solo rimandato: CR7 chiude il set, 6-1. Mancava solo lui al festival del gol. Il Real impone la sua legge a Siviglia, la prossima settimana al Bernabeu arriva l'Athletic Bilbao. Nel frattempo martedì c'è la sfida di Champions League contro il Legia Varsavia. Per il momento sono le sorelle di Madrid a comandare la Liga.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.