Bundesliga, Werder Brema-Bayer Leverkusen 2-1, Manneh firma il successo

Un gol dell'attaccante gambiano risolve la partita nel secondo tempo, dopo i gol di Junuzović e Çalhanoğlu. Seconda vittoria casalinga consecutiva per Nouri.

204 condivisioni 0 commenti

di

Share

La zampata di un ragazzo di nemmeno vent'anni fa esplodere il Weserstadion. Ousman Manneh regala la vittoria al Werder Brema nel match casalingo contro il Bayer Leverkusen. Junuzović firma il vantaggio, Çalhanoğlu riacciuffa il pareggio prima della mezz'ora, ma nella ripresa arriva il gol del centravanti gambiano: finisce 2-1.

Primo tempo

La squadra di Nouri cerca la seconda vittoria casalinga consecutiva, quella di Schmidt punta ad agganciare il Dortmund in zona Champions. Le schermaglie iniziali non producono pericoli rilevanti, almeno fino al quarto d'ora. Manneh raccoglie un buon pallone in area, ma centra Leno. Sono le prove generali del vantaggio, che arriva pochi secondi dopo: Hajrović e Manneh si divorano un contropiede a tu per tu con il portiere, che però respinge sui piedi di Junuzović. L'austriaco non ci pensa due volte e ribadisce il pallone in rete per il vantaggio del Werder. La gioia dura poco più di 10 minuti: il Bayer alza il ritmo alla ricerca del pareggio, Kampl lascia partire un cross per la testa di Çalhanoğlu, che di testa batte Wiedwald. L'1-1 porta l'inerzia dal lato del Leverkusen, che staziona stabilmente nella metà campo dei padroni di casa. Fino alla fine del primo tempo, però, non arrivano occasioni pericolose.

Hakan Calhanoglu
Inutile il pareggio di Hakan Çalhanoğlu, il Werder ritrova il vantaggio nella ripresa

Secondo tempo

La ripresa comincia su ritmi spezzettati, l'agonismo delle due squadre si percepisce su ogni pallone e Fritz è costretto a calmare gli animi. La maggior cattiveria del Werder viene premiata: uno schema su calcio piazzato da metà campo favorisce Junuzović, ma il suo tiro viene sporcato e finisce sui piedi di Manneh, che in scivolata batte Leno per il 2-1. Come nel primo tempo, il vantaggio degli uomini di Nouri sprona quelli di Schmidt, che si riversano nuovamente nella metà campo avversaria alla ricerca del pari. Il tecnico delle Aspirine irrobustisce l'attacco con l'inserimento di Kiessling per Brandt, ma il Leverkusen si arena a ridosso dell'area di rigore. Arriva anche il gol del 2-2, ma Mehmedi è in fuorigioco e l'urlo di gioia del Bayer si spegne immediatamente. Il finale non regala ulteriori emozioni, il Weserstadion sprona i suoi giocatori a difendersi ed il fortino dei padroni di casa rimane intatto, sfiorando anche il 3-1 ancora con Manneh nel recupero.

Con questa vittoria, il Werder Brema si schioda definitivamente dalla zona retrocessione e sale a quota 7 punti, con tre di vantaggio sullo Schalke penultimo. Le ambizioni del Bayer Leverkusen, invece, andranno rivalutate nel prossimo match, quello in casa contro l'Hoffenheim. Per il momento, le Aspirine rimangono fuori dalla zona Europa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.