La Nike fa ricco il Chelsea: 66 milioni di euro all'anno di sponsor

L'accordo entrerà in vigore al termine di questa stagione e durerà fino al 2032. Record assoluto per Nike e Chelsea, ma in Premier League comanda il Manchester.

I Blues dopo 10 anni abbandonano l'Adidas

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

La ricchezza non fa la felicità, ma sicuramente facilita la ricerca. Questo è grosso modo quanto passa nella testa dei dirigenti del Chelsea, non proprio soddisfatti dell'inizio dell'avventura di Antonio Conte in Premier League. Pazienza anche se la disastrosa annata precedente targata Mourinho ha estromesso i Blues sia dalla Champions League che dall'Europa League, perché a quanto pare fascino e attenzione non sono affatto calati. Nike è convinta di questo, tanto da aver investito per i prossimi 15 anni 66 milioni di euro a stagione per vestire e sponsorizzare il Chelsea.

La società di proprietà di Roman Abramovic ha da tempo annunciato che al termine della stagione l'Adidas, dopo 10 anni non sarebbe stato più lo sponsor ufficiale dei londinesi. Troppa attenzione rivolta ai rivali europei del Real Madrid, Bayern Monaco, Juventus e dei connazionali del Manchester United. I Red Devils, nonostante la cifra monster stanziata dalla Nike al Chelsea, guidano questa particolare classifica con un accordo da 75 milioni di sterline per i prossimi 10 anni proprio con Adidas. Ben distanti le altre rivali inglesi con l'Arsenal - targata Puma - a 30 milioni di sterline - il Liverpool che riceve 25 milioni di £ da New Balance e la Nike che sponsorizza il Manchester City con 12 milioni di pound a stagione.

Red Devils
Con 75 milioni di sterline annuali dall'Adidas, il Manchester United è la prima in questa particolare classifica

Soddisfazione per l'accordo raggiunto da ambo le parti:

Il Chelsea è un club di livello mondiale con ricca tradizione e fan in tutto il mondo. Questa collaborazione rafforza la nostra leadership nel mondo del calcio. Siamo felici di servire i Blues con l'innovazione e il design del nostro marchio

ha affermato Trevors Edwards, presidente della Nike. Frasi che fanno praticamente rima con quelle pronunciate dal direttore generale del club inglese, Marina Granovskaia:

Siamo convinti che con l'aiuto della Nike, il Chelsea possa crescere in nuovi mercati e mantenere la propria posizione tra i club più importanti al mondo.

Presidente Chelsea
Il presidente del Chelsea, Roman Abramovic

I trenta milioni che fino ad ora Adidas garantiva al Chelsea, saranno dunque raddoppiati dai rivali della Nike dalla prossima stagione fino al 2032. Per intenderci, quando Eden Hazard avrà 44 anni. Mai disperarsi troppo per la mancata qualificazione alle competizione europee, gli occhi e il prestigio non sembrano subire il logorio del tempo e delle sconfitte della divisa, pardon, della società. Provare per chiedere al Chelsea, che tra 15 anni avrà 900 milioni di sterline in tasca o ai rivali dello United che nel 2026 saranno più ricchi di 750 milioni di pound.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.