Liga, 0-0 nell'anticipo dell'ottava giornata Las Palmas-Espanyol

Pareggio senza reti all'Estadio Gran Canaria, i padroni di casa sbattono contro il muro Diego Lopez. L'Espanyol sfiora il colpaccio nel finale.

278 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'ottavo turno della Liga è stato aperto dalla sfida tra Las Palmas ed Espanyol. All'Estadio de Gran Canaria due squadre in salute, ma reduci da risultati non confortanti: i padroni di casa arrivano al match a digiuno da vittorie da quasi un mese mentre l'Espanyol è alla seconda peggior partenza in Liga delle ultime 10 stagioni. Artiles, Helder ed El Zhar la lista degli indisponibili di Quique Setién, Duarte, Vazquez e soprattutto Caicedo per Quique Sanchez Flores.

L'allenatore dell'Espanyol
Quique Sanchez Flores, allenatore dell'Espanyol

Partita

Pronti via, entrambe le squadre dimostrano di essere subito concentrate e completamente in partita. Raul Lizoain è chiamato in causa dopo appena una ventina di secondi da Marc Roca. La risposta dei padroni di casa non si fa attendere con la punizione di Viera che termina alta di poco. Partita divertente e frizzante, abbastanza equilibrata in cui i Los Amarillos provano a gestire il possesso palla e manovrare l'azione mentre gli ospiti si affidano soprattutto alle ripartenze. Difficile capire quale strategia sia migliore perché se il Las Palmas scalda due volte le mani a Diego Lopez, prima con Kevin Prince Boateng in precario equilibrio e poi con Marko Livaja da fuori area, l'Espanyol però non fa dormire sonni tranquilli ai padroni di casa sprecando malamente un contropiede due contro zero, facendosi rimontare dal prodigioso salvataggio di capitan David Garcia. Oltre a recriminare un rigore pochi minuti più tardi.

Centrocampista Las Palmas
Kevin Prince Boateng, molto attivo ma poco incisivo contro l'Espanyol

Con il passare dei minuti la squadra di Quique Setién prende in mano il pallino e non lo lascia più, ma nonostante la buona volontà di Boateng, Viera e Livaja, le parate di Diego Lopez neutralizzano ogni tipo di tentativo con l'Espanyol che nel secondo tempo si limita solamente a difendere e non concedere spazi e iniziative al Las Palmas. Partita che diventa lenta e noiosa con l'unico a riuscire a sorprendere la difesa è Boateng che per due volte va alla conclusione, bloccate però in entrambi i casi dal suo ex compagno di squadra al Milan. Nel finale il Las Palmas chiude gli avversari nella propria area ma oltre a non creare vere e proprie occasioni, rischia di capitolare nell'unica azione dell'Espanyol a pochi secondi dal triplice fischio con il colpo di testa di Gerard Moreno che si spegne di poco a lato.

Pari e patta dunque tra Las Palmas ed Espanyol che non si fanno male. Un pareggio senza reti che non cambia affatto la classifica delle due squadre. Compagini in salute a cui però manca vittoria e punti. Nel prossimo turno di Liga i Los Amarillos in trasferta sul campo del Villarreal, mentre la truppa di Quique Sanchez Flores ospiterà l'Eibar.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.