Eurolega: CSKA da record, Darussafaka corsaro a Belgrado

I russi distruggono il Galatasaray grazie alle giocate del due De Colo-Teodosic. La squadra di David Blatt compie la rimonta perfetta e vince a Belgrado.

Il Darussafaka vince in rimonta a Belgrado

26 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nella prima giornata di Eurolega sono già due le vittorie esterne. I campioni in carica del CSKA demoliscono il Galatasaray, facendo registrare il nuovo record di punti segnati in una singola partita: 109. Buona la prima anche per il Darussafaka di coach Blatt, che vince in rimonta su una coraggiosa Stella Rossa.

Galatasaray-Cska Mosca 84-109

I campioni in carica del CSKA Mosca cominciano la nuova dell’Eurolega nello stesso modo in cui aveva finito quella precedente, cioè demolendo gli avversari e macinando punti. A farne le spese è il Galatasaray, che ha lottato fino al terzo quarto (arrivando fino al -5), prima di cedere alla corazzata russa. Il CSKA si è imposto 109-84, ritoccando inoltre il record di punti segnati in una partita.

Hines, autore di 13 punti e 7 rimbalzi

A trascinare i russi ci ha pensato Milos Teodosic (che alla vigilia era in dubbio per problemi fisici), con i suoi 20 punti e 11 assist. Insieme a lui l’MVP della passata stagione: Nando De Colo, autore di 22 punti con un 8/12 dal campo. Con il +12 russo all’intervallo lungo, i 2 tecnici a Dentmon (più 1 a coach Ataman) e l’Abdi Ipekci Arena inferocita (tanto che gli arbitri hanno dovuto sospendere la partita), il match poteva sembrare già concluso. Ma l’immenso cuore dei turchi, spinto da Daye, Tyus e Guler, ha permesso al Galatasaray di arrivare al -5 (63-68). Il killer instinct dei russi, fatto di contropiedi e giocate spettacolari, fa la differenza e, con un parziale di 13-28 nell’ultimo periodo, l’Armata Rossa porta a casa la prima vittoria.

GALATASARAY: Guler 16, Tyus 15, Daye 12, Smith 11, Preldzic 11.

CSKA: De Colo 22, Teodosic 20, Jackson 16, Fridzon 15, Hines 13.

Stella Rossa-Darussafaka 70-73

Il Darussafaka espugna Belgrado e batte la Stella Rossa per 73-70, grazie ad una rimonta incredibile. I padroni di casa, spinti da un tifo straordinario, cominciano bene la loro partita, toccando anche il +11 grazie a Mitrovic e Jenkins. A fine secondo periodo, grazie ad un solidissimo Kuzmic (saranno 16 i punti per lui alla fine), il vantaggio sarà addirittura di 14 punti (44-30). Nel secondo tempo, però, il Darussafaka ci crede e inizia una super rimonta. Grazie alla concretezza di Wanamaker, alle triple di Bertans, ad un ispirato Clyburn e a una solida difesa, i turchi chiudono il terzo periodo a -6. La Stella Rossa, presa dal panico, inizia a sbagliare tanto e i turchi ne approfittano anche grazie ad una velenosissima palla persa di Guduric.

I festeggiamenti del Darussafaka

Il Darussafaka, vincendo su uno dei campi più difficili d’Europa, si conferma squadra imprevedibile e possibile mina vagante del torneo.

STELLA ROSSA: Kuzmic 16, Guduric 13, Mitrovic 12.

DARUSSAFAKA: Clyburn 19, Bertans 13, Wanamaker 11, Moerman 10.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.