Olic scommette sulle partite tedesche: squalificato e multato

L'attaccante croato è stato squalificato per due partite e multato per 20mila euro per aver scommesso sulle partite della zweite Bundesliga, alla quale è iscritto.

Ivica Olic ha scommesso sulle partite della zweite Bundesliga, non rispettando il regolamento

575 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un brutto, bruttissimo quarto d’ora. Che però Ivica Olic si ricorderà a lungo, evitando di ripetere l’errore commesso. L’attaccante croato non sta attraversando un buon momento al Monaco 1860. In 7 partite non è ancora riuscito a segnare nemmeno un gol. Questo dopo i mesi vissuti in panchina all’Amburgo. Per questo aveva probabilmente bisogno di svagarsi, di distrarsi, di divertirsi. Ha scelto il modo sbagliato: la DFB lo ha infatti sospeso per due partite, oltre a multarlo per 20mila euro, perché ha scommesso su 9 partite della zweite Bundesliga, il campionato al quale partecipa.

Il fatto

In Germania non si può puntare né su partite della squadra  con la quale si è sotto contratto, né su una qualsiasi gara del campionato in cui si gioca. Regolamento che Olic non ha rispettato. Insieme ad un gruppo di amici ha infatti scommesso su ben 9 gare della zweite Bundesliga. Il tutto è successo fra il 26 agosto e l'11 settembre scorsi, quando il croato era dunque già passato al Monaco 1860. Risalire a lui non è neanche stato troppo complicato, visto che le puntate sono state fatte attraverso la sua carta di credito. Proprio questo (indice di buona fede e ingenuità) ha però probabilmente addolcito la DFB che, in assenza di precedenti, non ha voluto calcare troppo la mano. Le prossime due partite Olic le avrebbe infatti saltate comunque a causa di un problemino al ginocchio. D'altronde è stato fatto sapere che non ci sono motivi per pensare abbia manipolato le partite in questione.

Vota anche tu!

Pur non avendo manipolato le partite sulle quali ha scommesso, la squalifica di Olic sarebbe dovuta essere più pesante?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenti

Olic si è detto mortificato:

Ho commesso un grande errore. Con alcuni amici abbiamo fatto delle giocate multiple, ma ovviamente non abbiamo mai inserito il Monaco 1860. Mi dispiace, volevo solo divertirmi.

Oltre a lui era coinvolto anche il fratello Marin. Oltre ai 20mila euro di multa inflitti dalla DFB, Olic dovrà pagare una cifra simile al Monaco 1860, come spiegato dal direttore generale del club tedesco Thomas Eichin

Ha ammesso l’errore e se ne è scusato, ma non possiamo fare finta di nulla.

Non vuole fare finta di nulla nemmeno lui. Che quando è stato beccato a scommettere, rendendosi conto del pasticcio, avrà vissuto un pessimo quarto d’ora.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.