Real Madrid, è ufficiale: ecco il nuovo Bernabeu. Perez: "Un grande giorno"

Presentato alla stampa dal presidente del club e dalla sindaca della città. Costerà 400 milioni e i lavori partiranno l'anno prossimo. Florentino: "Ero sicuro che ce l'avremmo fatta".

Bernabeu futuro

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Non ha mai avuto dubbi, Florentino Perez. Il restyling del Bernabeu si sarebbe fatto, ne era sicuro, anche quando i tribunali si opponevano. Il presidente del Real Madrid non riesce proprio a nascondere la sua grande soddisfazione alla presentazione alla stampa del progetto. Seduto vicino all'alcalde, la sindaca di Madrid, Manuela Carmena, gongola mentre si prodiga in spiegazioni:

Oggi è un giorno importante e lieto per il Real Madrid - riporta Marca - e la nostra città. Ringrazio chi è a questo tavolo, la squadra di governo e tutti quelli che in questi mesi hanno lavorato a questo progetto. Il Bernabeu è un'icona che rappresenta la città. Nel 1947 era stato eretto nella periferia di Madrid, ma il destino ha voluto che ora sia al centro della città.

Costi e lavori

Florentino non si è sottratto alle domande sui costi dell'opera, che sono stimati intorno ai 400 milioni, finanziati in buona parte dal fondo Ipic della compagnia petrolifera Cepsa di Abu Dhabi, confermando anche che lo sponsor inserirà il proprio nome accanto a quello originario di Bernabeu che quindi non sparirà. Esteriormente, il progetto definitivo rimane uguale a quello iniziale, con una "pelle" avvolgente fatta di led e un tetto a scomparsa per mantenere un'immagine uniforme dello stadio.

Hotel: sì o no?

Molto si è detto sulla attività commerciali che il club vorrebbe avviare nell'area, fra cui il famoso hotel, bocciato nel precedente progetto. Oggi Florentino è parso molto più che fiducioso:

Nell'accordo non è scritto da nessuna parte che non vi possa essere costituita alcuna attività commerciale, ma solo che non possiamo aumentare la superficie edificabile.

Il che, sommato alla dichiarazione che almeno 8mila metri quadrati di uffici saranno trasferiti a Valdebebas, spiega la soddisfazione di don Florentino, che sull'albergo chiosa dicendo che il club vuole solo la soluzione più vantaggiosa per Madrid. Tradotto: l'hotel si farà.

I vantaggi per la città

Il presidente ha poi illustrato i cambiamenti nella zona circostante il Bernabeu:

Per quanto riguarda il Paseo de la Castellana, attualmente adibito a parcheggio, diventerà una grande piazza pedonale a uso pubblico, completamente rinnovato, che servirà anche come accesso all'ingresso principale dello stadio.

Il presidente Perez e la sindaca di Madrid, Carmena, alla presentazione del progetto

Dal canto suo, la sindaca Carmena ha espresso la propria soddisfazione per l'accordo:

Il progetto era in una fase di stallo, anzi a un punto morto. Ma noi crediamo nella cooperazione, che significa ascoltare e risolvere i problemi. L'accordo è stato raggiunto per migliorare l'ambiente urbano di Madrid.

Una città che cambia, Madrid, anche e soprattutto grazie al calcio: dopo la Peineta, il nuovo stadio dell'Atlético in fase di ultimazione, ecco arrivare il colpo di Florentino.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.