Moto GP, Marquez e i conti per il titolo: in Giappone primo match point

Lo spagnolo è avanti in classifica di 52 punti su Rossi. Domenica a Motegi deve vincere e sperare che Valentino non vada a punti e che Lorenzo non salga sul podio.

Immagine di Marquez, Honda

80 condivisioni 0 commenti

di

Share

Credere in una difficile rimonta si può. Soprattutto se sei Valentino Rossi, il fenomeno del gas su manopola. Ma meglio non guardare la classifica e i numeri. Marc Marquez già in Giappone può chiudere i conti: 52 punti di vantaggio sull’italiano, calcolatrice alla mano gli manca davvero poco per laurearsi campione del mondo per la terza volta.

A conti fatti

Marquez pronto a festeggiare a Motegi con un primo posto e un Valentino Rossi 15esimo o peggio. Scenario difficile, calcolando anche che Jorge Lorenzo, terzo nella generale a -66, dovrebbe restare almeno ai piedi del podio. E guardando alle gare future, a Marc basta arrivare al quarto posto agli ultimi quattro appuntamenti della stagione per essere proclamato campione a Valencia. Insomma, il suo vantaggio sugli avversari è considerevole.

Empieza la gira asiática! Primera parada, Japón! We start the Asian tour! First stop, Japan! @motogp

A photo posted by Marc Márquez (@marcmarquez93) on

Atteggiamento

Ora in tanti si interrogano su quale atteggiamento avrà il pilota di Cervera. Nel 2015 l’abbiamo visto arrembante, offensivo, al limite in tante situazioni per recuperare. Nel 2016 invece, con tanti punti in tasca, ha fatto più l’amministratore che il caimano. Spesso si è difeso, ha limitato i danni, ha gestito un podio invece di provare ad attaccare. C’è un dato che fa riflettere: è l’unico pilota ad essere andato sempre a punti. E la sua filosofia conservatrice ha pagato. Probabile che si sia già fatto due conti: gestire le ultime 4 gare sarà un gioco da ragazzi.

Condannati a vincere

Rossi e Lorenzo dovranno provarle tutte per cercare di tenere aperto un Mondiale. Le due Yamaha sono a secco da sei gare, a Motegi potrebbe esserci il riscatto. Marquez non ha mai vinto su questa pista da quando è in sella su Moto GP. Due secondi posti, 4° nella passata stagione. Qui il favorito sembra il compagno di squadra Dani Pedrosa: 3 vittorie (2011, 2012, 2015) e altrettanti podi (2008, 2009, 2013).

La classifica piloti

  1. Marquez: 248
  2. Rossi: 196
  3. Lorenzo: 182
  4. Pedrosa: 155
  5. Vinales: 149
  6. Crutschlow: 105
  7. Dovizioso: 104
  8. Iannone: 96
  9. Espargaro: 96
  10. Barbera: 69

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.